Ancora a secco nel nuovo anno
Ancora a secco nel nuovo anno (JustPictures)
Zugo
5
Lugano
0
  • 6' Klingberg
  • 22' Klingberg
  • 23' Suri
  • 34' Herzog
  • 35' A.Lander
Tabellino Risultati e classifiche

Il Lugano subisce la legge dei campioni svizzeri

Brutto passaggio a vuoto dei bianconeri, sconfitti per 5-0 dallo Zugo alla Bossard Arena

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È una trasferta da archiviare al più presto, quella odierna del Lugano a Zugo. In cerca di punti che potessero tenere viva la speranza del sesto posto, sinonimo di playoff diretti, i bianconeri sono malamente usciti sconfitti dalla Bossard Arena con il punteggio di 5-0. Contrariamente all'ottima e mal ripagata prestazione di mercoledì in casa contro lo Zurigo, questa volta i ticinesi hanno proposto un discreto hockey solo per i primi 20', subendo poi la legge dei campioni svizzeri a partire dal secondo terzo, concluso con un parziale di 4-0.

In pista con la giusta attitudine, ma subito risparmiata da un clamoroso doppio palo di Simion, la squadra di McSorley ha incassato al 5'37" l'1-0 di Klingberg. Fino al raddoppio dello scatenato attaccante svedese, caduto al 21'34" poco dopo un palo di Carr, i sottocenerini hanno perlomeno provato a rispondere colpo su colpo ai Tori, ma poi sono crollati. Nello specifico, i bianconeri hanno tremendamente faticato a difendere il proprio slot difensivo, dove sono arrivate le altre tre marcature dello Zugo, con Suri (22'13"), Herzog (33'45" in powerplay) e Lander (34'33"). Da notare che dopo il 3-0 Fatton è subentrato a Schlegel e che gli ospiti hanno comunque colto altri due ferri con Thürkauf e Fazzini.

Nel terzo e ultimo periodo entrambe le squadre, in pista già domani alle 15h45 contro Bienne (Lugano) e Zurigo (Zugo), hanno tirato i remi in barca, abbassando di netto i ritmi. E così Hollenstein, preferito nella gabbia dei Tori a Genoni, ha potuto festeggiare il secondo shutout della sua stagione.

 
 
 
Condividi