Continua la festa biancoblù
Continua la festa biancoblù (Ti-Press)
Ambrì Piotta
4 dr
Davos
3 dr
  • 4' Pestoni
  • 18' Fohrler
  • 45' Z.Dotti
  • 36' Rasmussen
  • 39' J.Schmutz
  • 57' Ambühl
Tabellino Risultati e classifiche

L'Ambrì mette al tappeto anche il Davos

Alla Gottardo Arena decidono i rigori, tre vittorie su tre partite per i leventinesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Ambrì ha onorato al meglio la maglia speciale indossata per sottolineare l'85o compleanno (festeggiato ieri), battendo in casa il Davos per 4-3 ai rigori. Nel terzo incontro stagionale di National League i biancoblù hanno quindi conquistato la terza vittoria, al termine di un incontro di buona qualità nel quale le due squadre si sono spartite quasi equamente le fasi di dominio territoriale.

Cereda, che ha deciso di far debuttare Zündel (propositivo il difensore numero 55) e di non utilizzare McMillan nonostante il turno di squalifica scontato, ha visto i suoi partire a tambur battente, mettendo in mostra belle e spesso spettacolari trame. I sopracenerini hanno costretto sin da subito sulla difensiva i grigionesi, tra i quali Fora ha vissuto la prima speciale serata da avvesario alla Gottardo Arena. Un dominio dal quale sono scaturite le reti di Kostner (papera di Aeschlimann) e Fohrler, nonostante l'unico powerplay, ben giocato, non abbia portato reti.

La musica è però cambiata dopo la prima pausa, con i gialloblù entrati in pista con altro piglio. I leventinesi, sorretti sempre da un buon Juvonen, hanno inizialmente resistito agli assalti degli uomini di Wohlwend, ma sul finire di tempo gli ospiti hanno trovato due uomini liberi nello slot che non hanno lasciato scampo al portiere finlandese. Ripartite sul 2-2 per gli ultimi 20', i biancoblù si sono quasi subito riportati avanti col tiro dalla blu di Zaccheo Dotti. Il Davos non ha mollato e ha spinto ancora di più, fino alla rete di Ambühl. A spezzare definitivamente l'equlibrio, dopo una paratona di Juvonen su Fora, ci hanno poi dovuto pensare i rigori (in rete Heed, Bürgler e Bristedt).

 

 
 
 
 
Condividi