L'attaccante statunitense
L'attaccante statunitense (Keystone)

"Mi aspetto di essere pronto sin da subito"

Brian Flynn ha fatto il punto della situazione sul suo percorso leventinese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A lungo oggetto misterioso, prima di dimostrarsi pilastro imprescindibile della sua squadra grazie ad una crescita di rendimento impressionante, Brian Flynn (al rientro da Boston, dopo aver dovuto rispettare il necessario periodo di quarantena) si appresta a cominciare la sua seconda stagione con l'Ambrì da assoluto protagonista. "Ho alle spalle un'annata che mi ha permesso di costruire l'alchimia giusta con i compagni - ha dichiarato l'attaccante - creando così le basi per ritagliarmi un ruolo come volevo. Il periodo di adattamento è stato più lungo di quanto pensassi, sono però arrivato all'ultimo momento e va detto che giochiamo con un sistema che non viene applicato da nessun'altro".

Ora, con l'esperienza acquisita, mi aspetto di essere pronto sin da subito Brian Flynn

"Sono davvero contento di essere rimasto e di essere tornato in Ticino - ha poi proseguito lo statunitense - qui mi trovo molto bene, la nostra squadra si basa su un gruppo molto solido, abbiamo un affiatamento notevole fra compagni e lo spirito qui ad Ambrì è ottimo. Credo che la scorsa stagione sia stata sfortunata, e che abbiamo raccolto meno di quanto meritassimo, ma sono tutti tornati motivatissimi e in forma, sono convinto che possiamo disputare un buon campionato".

 
Condividi