Nuove idee e nuovi acquisti
Nuove idee e nuovi acquisti (Ti-Press)

"Sarebbe stato il suo ultimo anno a Berna"

Hnat Domenichelli spiega come è nata la trattativa per Mark Arcobello

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Siamo solo ad ottobre, ma il Lugano ha già piazzato un importantissimo colpo di mercato per la stagione futura. Mark Arcobello, senza ombra di dubbio lo straniero più incisivo della National League nel recente passato, vestirà la maglia bianconera per i prossimi tre anni. Ma come è nata questa opportunità? A rispondere è il direttore sportivo del Lugano Hnat Domenichelli: "Inizialmente non credevo fosse possibile, perché pensavo che il giocatore non fosse sul mercato. Quando è iniziata la stagione, invece, il suo agente mi ha informato che sarebbe stato il suo ultimo anno a Berna. Così abbiamo parlato e abbiamo trovato un accordo."

La verità è che aveva già tutto dov'era: evidentemente voleva cambiare aria e avere nuovi stimoli Hnat Domenichelli

Un acquisto di peso, che dà un segnale alla concorrenza e all'hockey svizzero in generale: il Lugano è ancora attrattivo sportivamente e pure finanziariamente. "Non direi questo, il Berna ha il budget più importante di tutta la Lega, lo sanno tutti. La sua è una scelta di vita, semplicemente non voleva più stare dov'era", ha concluso il direttore sportivo.

Lo scorso anno è successa la stessa cosa con Hofmann, quest'anno è toccato a noi approfittarne Hnat Domenichelli
 
Condividi