La delusione dei burgundi
La delusione dei burgundi (freshfocus)

Serataccia per le svizzere in Champions League

Estromessi agli ottavi di finale Davos, Zurigo e Friborgo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È stata una serata decisamente negativa per i colori rossocrociati in Champions Hockey League. Sono infatti state estromesse dalla competizione tutte e tre le formazioni elvetiche scese in pista per il ritorno degli ottavi di finale. Il Davos è stato sconfitto con un complessivo 3-2 dal Tappara Tampere, lo Zurigo è stato piegato per 9-4 in totale dallo Skelleftea e il Friborgo si è arreso all'overtime allo Jukurit Mikkeli dopo un doppio 1-1.

Dopo la sconfitta casalinga (1-0), alla Nokia Arena ai grigionesi non è bastata la doppietta di Corvi, che ha aperto le marcature al 38'27" e siglato il definitivo 2-2 in shorthand al 48'07". Ad Ambühl è compagni è infatti stato fatale il micidiale uno-due al 45' con due gol in 24". Netto invece il ko dello ZSC, che non ha saputo ribaltare il 4-5 dell'andata affondando anzi per 4-1 tra le mura amiche. Di Chris Baltisberger l'unico punto per i Lions. A sancire la fine dell'avventura europea del Gottéron è invece stato Immonen al 61'59" dopo che Marchon aveva pareggiato il vantaggio ospite di Puistola. Resta dunque in corsa solo lo Zugo, in pista domani contro il Monaco forte del 5-1 dell'andata.

Legato a Rete Uno Sport 22.11.2022, 00h00

Condividi