Lo statunitense al debutto stagionale con la maglia biancoblù
Lo statunitense al debutto stagionale con la maglia biancoblù (JustPicture)

"Sono felice di poter dare una mano all'Ambrì"

Steve Moses parla del suo arrivo in Leventina dopo il lungo infortunio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Arrivato in prestito dal Rapperswil per dare una mano all'Ambrì fino a fine febbraio, Steve Moses è stato immediatamente gettato nella mischia ieri nell'incontro della Gottardo Arena perso all'overtime contro lo Zugo. Lo statunitense, che ha fatto il suo rientro sul ghiaccio per la prima volta dopo aver strappato il tendine d'Achille lo scorso 11 agosto, è contento di essere tornato in così breve tempo: "È sempre difficile rientrare dopo un serio infortunio, ma nonostante ciò sono guarito piuttosto in fretta - ha esordito il 32enne - mi sono sentito meglio di come mi potessi aspettare, devo lavorare ancora molto per tornare al cento per cento ma sono contento".

Con i sangallesi che viaggiano a gonfie vele, le possibilità di fare il debutto stagionale con la maglia dei Lakers erano ridotte al minimo, e così la formula del prestito sembra dunque aver fatto felici entrambe le parti in causa: "Il Rapperswil si sta comportando alla grande in campionato e non c'era motivo di intaccare meccanismi e linee che funzionano benissimo. Ora sono qui, felice di poter giocare e dare una mano all'Ambrì, è stata una soluzione win-win".

Il calore con cui sono stato accolto dai compagni ha reso l'ambientamento in squadra molto più facile Steve Moses
 
Condividi