La gioia dei leventinesi
La gioia dei leventinesi (JustPictures)
Ambrì Piotta
4 ds
Rapperswil
3 ds
  • 22' Heim
  • 25' McMillan
  • 50' Pestoni
  • 63' Bürgler
  • 5' Moy
  • 25' Eggenberger
  • 58' Jensen
Tabellino Risultati e classifiche

Un buon Ambrì si impone sul Rapperswil

Alla Gottardo Arena i biancoblù hanno battuto i sangallesi 4-3 all'overtime

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Reduce da due sconfitte casalinghe consecutive, l'Ambrì aveva il chiaro obbiettivo di tornare alla vittoria alla Gottardo Arena. I leventinesi ci sono riusciti, battendo per 4-3 il Rapperswil nella serata in cui Kostner ha festeggiato le 500 presenze in National League. I biancoblù hanno tutto sommato disputato una buona partita in crescendo, riuscendo a mostrare nuovamente quelle qualità che erano sinora venute a meno solamente nel derby perso contro il Lugano.

In pista con cinque stranieri di movimento, ma con Conz tra i pali, i leventinesi hanno iniziato l'incontro con la solita intensità, ma dopo appena 4'39" hanno dovuto incassare la rete ospite di Moy. Poco male però, perchè i ragazzi di Cereda non si sono fatti abbattere ed hanno provato subito a rimettere in equilibrio la sfida con delle buone trame offensive, a cui è mancata solamente un pizzico di precisione e fortuna in più (asta piena di Virtanen in powerplay) in fase di finalizzazzione. Precisione che i biancoblù hanno immediatamente trovato ad inizio secondo periodo con Heim, che al 21'16" con Cervenka penalizzato, ha deviato sotto porta un tiro di Burren.

 La sifda della Gottardo Arena si è così infiammata e nel giro di 3'32" sono arrivate altre due reti con Eggenberger per i Lakers e con McMillan (bellissimo gol il suo) per i biancoblù, che hanno fissato il risultato sul 2-2 con il quale si è andati alla seconda pausa. A spezzare il grande equilibrio messo in pista ci ha allora pensato Pestoni, che al 49'23" ha insaccato il gol del 3-2. A 2'23" dal termine però, con Nyffeler fuori dai pali, i sangallesi hanno trovato con Jensen la rete del pareggio che ha rimandato ogni decisione all'overtime. A mettere un punto definitivo alla sfida ci ha quindi pensato Bürgler, che ha curiosamente insaccato la porta lasciata sguarnita dal Rapperswil nel tentativo di far loro la sfida con l'uomo in più sul ghiaccio.

 
 
 

Legato a Sportsera del 01.10.2022

Condividi