Due successi in due giorni per lei
Due successi in due giorni per lei (Keystone)

La Dahlmeier ci ha preso gusto, è ancora oro

Tedesca trionfa nell'inseguimento del biathlon, diploma per Lena Häcki

Alla sua prima medaglia olimpica in carriera due giorni fa, con il successo nello sprint di 7,5km, Laura Dahlmeier ha aggiunto il suo secondo oro a PyeongChang nel biathlon imponendosi anche nella prova ad inseguimento. La 24enne tedesca ha chiuso davanti alla slovacca Anastasiya Kuzmina e alla francese Anais Bescond.

La Svizzera ha sognato per quasi metà gara di poter festeggiare la prima medaglia di queste Olimpiadi. Sì, perché Irene Cadurisch è partita alla grande piazzando due netti che l'hanno spinta al terzo posto momentaneo. Nella terza sessione di tiro, però, la pressione si è fatta sentire e la 26enne grigionese ha commesso tre errori che l'hanno fatta scivolare indietro nelle graduatoria, chiudendo poi al 16o rango.

La migliore elvetica è però stata Lena Häcki, che ha colto un ottimo ottavo posto (recuperando ben 18 posizioni) che le consente così di portare a casa il secondo diploma olimpico per le rossocrociate nel biathlon (dopo quello della stessa Cadurisch). Più lontane le sorelle Gasparin, con Elisa arrivata 35a e Selina 39a.

Condividi