Il podio del parallelo
Il podio del parallelo (Keystone)

L'emozione di battere i coreani a casa loro

Galmarini e la Ledecka protagonisti assoluti nel parallelo di snowboard

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dall’inviato a PyeongChang Andrea Torreggiani

È stata una giornata di gare ricca di emozioni quella che ha calato il sipario sullo snowboard. Nevin Galmarini ha regalato l’oro alla Svizzera, mentre la ceca Ester Ledecka è diventata la prima atleta nella storia ad imporsi in due sport diversi alle Olimpiadi invernali nella stessa edizione.

L’emozione: che bello per noi svizzeri giocarsi l’oro in finale con l’idolo del pubblico di casa Lee Sang-Ho! Pubblico coreano che è andato completamente in delirio quando il suo beniamino è riuscito a qualificarsi per l’ultimo atto e che poi l’ha sostenuto a gran voce anche nella discesa decisiva, senza però mai mancare di rispetto a Galmarini. Vincere così è stato ancora più bello! Il popolo della Corea del Sud si è comunque consolato con la prima medaglia in assoluto di un loro atleta negli sport sulla neve.

Il personaggio: non ce ne voglia il buon Nevin, che ha regalato alla Svizzera la 15a medaglia di queste Olimpiadi, ma oggi Ester Ledecka ha scritto la storia diventando la prima donna a vincere l’oro nella stessa edizione dei Giochi invernali in due differenti sport. La 22enne ceca si era infatti già imposta nel super G di sci alpino ed ha fatto il bis nel parallelo di snowboard.

La curiosità: il parallelo odierno ha fatto calare il sipario sul Phoenix Ski Park di Bokwang, che ha ospitato le gare di freestyle e snowboard. Tutte tranne quelle di Big Air, visto che per mancanza di spazio l’enorme rampa è stata costruita ad Alpensia, di fronte ai trampolini del salto con gli sci, con i quali ha condiviso le tribune.

 

Legato alla diretta del parallelo maschile (22.02.2018)

Condividi