Assente all'apertura di Sölden
Assente all'apertura di Sölden (Keystone)

Holdener infortunata a entrambe le mani

La svittese è caduta durante una sessione di fitness, ne avrà per un mese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Swiss-Ski deve registrare il ferimento di un'altra delle sue punte di diamante. Dopo quella di Corinne Suter, anche la preparazione di Wendy Holdener ha subito un brusco rallentamento: lunedì, durante una sessione di fitness, la 28enne svittese è caduta male infortunandosi a entrambe le mani. La specialista delle discipline tecniche ha riportato la frattura dello scafoide (subito dopo il polso) e, anche se non sarà necessario un intervento chirurgico, dovrà osservare un periodo di pausa di alcune settimane.

"Le due ossa navicolari rotte sui polsi devono essere completamente guarite prima che sia possibile gareggiare - ha spiegato il medico della squadra Walter O.Frey - questo perché il polso è esposto a grandi forze con la tecnologia odierna, specialmente nello slalom". Holdener potrebbe tornare sugli sci nel giro di un mese e se il processo riabilitativo avrà successo, essere al cancelletto di partenza a Levi.

 

 
Condividi