Tumler e Meillard sul podio di Chamonix, imitati a Garmisch da Suter e Holdener
Tumler e Meillard sul podio di Chamonix, imitati a Garmisch da Suter e Holdener (Keystone)

Uno squadrone svizzero sempre più dominante

Tra progressi e prime volte, i rossocrociati hanno ritrovato i fasti di dieci anni fa

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Svizzera è sempre più padrona della Coppa del Mondo, tanto più dopo la storica domenica vissuta tra Garmisch e Chamonix. Nel super G femminile sulle nevi tedesche è arrivato il successo di Corinne Suter, accompagnata sul podio da Wendy Holdener al terzo posto. Nel gigante parallelo maschile disputato in Francia, invece, vittoria di Loïc Meillard davanti a Thomas Tumler.

Erano quasi dieci anni che la Svizzera non centrava quattro podi in un giorno. Per rivivere simili scene, bisogna tornare al 18 dicembre 2010, quando Silvan Zurbriggen si impose nella discesa in Val Gardena davanti all'austriaco Baumann e a Didier Cuche e, contemporaneamente, Nadja Jnglin-Kamer (2a) e Lara Gut (3a) salirono sul podio della discesa di Val d'Isère vinta da Lindsey Vonn.

Quello che sto provando è indescrivibile Corinne Suter

Per Corinne Suter si è trattato del primo successo in super G. "Non avrei potuto chiedere di meglio! Ed è bello salire sul podio con una compagna di squadra - ha detto la svittese - Ci sfidiamo a vicenda e questo è molto importante". Per Loïc Meillard addirittura è stato il primo successo in Coppa del Mondo. "Fa piacere, non è stata una gara semplice - ha osservato il neocastellano - Questo è il mio terzo podio in stagione, anche se avrei preferito vincere in slalom. Ora punto ancora a un podio nello speciale, e poi sarà una stagione fantastica. Spero di continuare su questa strada".

 
Condividi