A forte rischio il Tour de Ski
A forte rischio il Tour de Ski (Reuters)

Svezia e Finlandia imitano la Norvegia

Le Federazioni rinunciano a Davos e Dresda, intanto lo sci alpino non va in Cina

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per evitare dei positivi al coronavirus tra le loro file, anche la Federazione svedese e quella finlandese di sci di fondo, dopo quella norvegese, hanno deciso di non schierare alcun atleta nelle prossime due tappe della Coppa del Mondo a Davos e Dresda. La partecipazione delle tre potenze al Tour de Ski che scatterà nel nuovo anno è a forte rischio.

Lo sci alpino non andrà in Cina a febbraio

La Coppa del Mondo 2020-21 di sci alpino non farà tappa in Cina. La FIS ha annunciato che Yanqing ha rinunciato all'organizzazione di discesa e super G femminili previsti per fine febbraio. La quarantena di 14 giorni imposta ai viaggiatori in entrata è all'origine della decisione.

Condividi