La grinta della 23enne, che non si è fatta destabilizzare dalle emozioni del secondo set
La grinta della 23enne, che non si è fatta destabilizzare dalle emozioni del secondo set (Keystone)
Ashleigh Barty
  • 6
  • 6
  • Elina Svitolina
  • 4
  • 3
  • Tabellino Risultati e classifiche

    Barty spodesta Svitolina, è lei la nuova regina

    Combattuto ultimo atto alle WTA Finals, a trionfare è l'australiana

    • Stampa
    • Condividi
    • a A

    Il 2019 è l'anno di Ashleigh Barty (WTA 1): l'australiana, che sole tre stagioni fa era addirittura senza ranking, ha fatto sue le ambite WTA Finals di Shenzhen. Nell'ultimo atto del torneo cinese, Elina Svitolina (8) non ce l'ha fatta a difendere il titolo di campionessa conquistato nel 2018, perdendo 6-4 6-3.

    Il match è iniziato nel segno dell'equilibrio, con le due contendenti a lottare punto su punto prima del decimo game, dove Barty al terzo break point ha trovato il set point decisivo. Nella seconda frazione la battaglia si è fatta ancora più accesa, in un'altalena di break e controbreak dove la Svitolina (alla sua prima finale in stagione) ha avuto il merito di rubare per prima il servizio, ma non è poi stata in grado di far fronte alla concretezza della 23enne australiana.

    Già vincitrice del suo primo Slam in carriera sulla terra parigina, prima di concludere la stagione da numero uno al mondo, la tennista del Queensland potrà persino andare a caccia della Fed Cup con la sua Australia che affronterà la Francia in finale.

     
    Condividi