Nessun problema
Nessun problema (Keystone)
Novak Djokovic
  • 6
  • 6
  • 6
  • Miomir Kecmanovic
  • 0
  • 3
  • 4
  • Tabellino Risultati e classifiche

    Il derby è una formalità per Djokovic

    Nole travolge il connazionale Kecmanovic nei sedicesimi a Wimbledon

    • Stampa
    • Condividi
    • a A

    Si è rivelato poco più di una sgambata di piacere il sedicesimo di finale di Novak Djokovic sul centrale di Wimbledon. Il serbo, numero tre al mondo, pluridetentore del titolo sull'erba dei Championships, ha infatti sconfitto con un agevole 6-0 6-3 6-4 il connazionale Miomir Kecmanovic (ATP 30) in un match durato poco più di un'ora e tre quarti. Il derby, come ben si evince dal punteggio, è stato completamente a senso unico, con Kecmanovic che ha dovuto attendere quasi mezz'ora prima di conquistare il suo primo game dell'incontro ma, proprio all'ultimo, si anche è preso la soddisfazione di togliere il servizio al ben più quotato avversario.

    Nole ora sfiderà il sempre più sorprendente Tim Van Rijthoven (104), il quale ha superato in tre set il georgiano Nikoloz Basilashvili (26), testa di serie numero 22 del tabellone londinese. Il 25enne olandese, che ha beneficiato di una wild card dopo che tre settimane fa ha stupito tutti battendo in finale sull'erba di Boscoducale il numero uno al mondo Daniil Medvedev, diventa il settimo giocatore della storia di Wimbledon a raggiungere gli ottavi alla sua prima partecipazione. E dopodomani andrà in scena anche l'ottavo di finale che vedrà opporsi due dei migliori talenti del tennis, il 19enne spagnolo Carlos Alcaraz (7) e il ventenne italiano Jannik Sinner (13), i quali hanno eliminato in tre set, rispettivamente, il tedesco Oscar Otte (36) e lo statunitense John Isner (24).

     
    Condividi