Fermi? No grazie
Fermi? No grazie (Reuters)

"Niente Australian Open senza allenarsi"

Vallverdu, coach di Wawrinka, favorevole a una quarantena attiva

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Daniel Vallverdu, che attualmente segue Stan Wawrinka, è stato molto chiaro in un'intervista rilasciata a Reuters a proposito della disputa degli Australian Open. Se i giocatori non potranno allenarsi durante le due settimane di quarantena alle quali saranno costretti entrando nel paese, non giocheranno il primo Grande Slam dell'anno (18-31 gennaio) per il rischio di infortuni. "L'unica possibilità perché funzioni è permettere ai tennisti di svolgere la loro preparazione in vista del torneo in campo".

È impossibile che restino nella loro camera di hotel per due settimane e poi disputino partite al meglio dei cinque set Daniel Vallverdu

Il 34enne venezuelano, che in carriera ha già allenato pure Andy Murray e Juan Martin Del Potro, ha poi precisato: "Fisicamente è impossibile. Il rischio di infortunarsi sarebbe troppo grande. Non è che non possono fare una quarantena come hanno fatto già tantissime persone. Ma stando fermi due settimane i giocatori non possono certo preparare un Grande Slam".

Condividi