Tennis

Wawrinka riaccende la polemica sulla Coppa Davis

L’elvetico prima si è lamentato della scarsa affluenza, poi ha dichiarato che gli spettatori sono pagati

  • 17 settembre, 11:03
  • 17 settembre, 11:21
  • SPORT
Stan Wawrinka

Siete tutti qui?

  • Ti-Press

Stan Wawrinka non ha peli sulla lingua e lo ha dimostrato anche questa volta. Impegnato con la Svizzera nei gironi della fase finale di Coppa Davis, il 38enne si è mostrato molto critico con la nuova versione della manifestazione voluta da Gerard Piqué e con l’ITF. L’elvetico ha dapprima denunciato gli spalti vuoti, poi che gli spettatori presenti alle sfide siano in realtà pagati.

La crociata del rossocrociato è iniziata con una foto sui social dove documentava le tribune deserte a Manchester in occasione della sfida iniziale contro la Francia: “Grazie a Gerard Piqué e all’ITF” aveva scritto Stan attaccando la Federazione e l’ex campione del Barcellona, alla cui società la stessa ITF ha però tolto l’organizzazione della Coppa Davis ma che viene ritenuto da diversi tennisti il principale responsabile del declino del torneo. Dando vita a un breve botta e risposta col calciatore.

Lo svizzero ha poi rincarato la dose accusando direttamente la Federazione internazionale che è tornata a organizzare il torneo: “Curiosità sulla Coppa Davis: sapevate che l’ITF paga le persone per sostenere e fare rumore per ogni paese in ogni partita?”, ha scritto di nuovo sui social il vodese, confermando poi le sue parole quando Daniel Vallverdu, suo ex coach, e il tennista Noah Rubin gli hanno chiesto se fosse vero o se stesse scherzando.

Coppa Davis, il servizio su Australia-Svizzera (Sportsera 16.09.2023)

  • 16.09.2023
  • 22:07
  • SPORT

Ti potrebbe interessare