mag 11

Ti clicco, ti leggo e…ti lascio: i media e la sfida della digitalizzazione

Martedì alle 20.00, dibattito in diretta Facebook e sul sito della CORSI

Prenota
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

C’è una sfida che più di tutte sollecita il mondo dei media, pubblici o privati che siano. Questa sfida si chiama digitalizzazione. Una sola parola che nel concreto significa saper usare nel migliore dei modi le possibilità messe a disposizione dalle nuove tecnologie. Strumenti che vanno poi declinati in un nuovo linguaggio – fatto di testi, video, suoni e fotografie – capace di attirare l’attenzione del pubblico, 24 ore su 24, 365 giorni all’anno. Un flusso enorme di informazioni che rischia di travolgere ognuno di noi.
La sfida, per ora non ancora vinta, sta nel sapere coinvolgere le persone, nel dar loro una gerarchia delle notizie, degli approfondimenti interessanti, stimoli per rimanere sulla pagina o sul sito che si è scelto, ben sapendo che basta un solo clic per passare ad altro… E nell’amara consapevolezza che le entrate pubblicitarie legate al web finiscono in gran parte nelle casse dei giganti del settore.

Cosa stanno facendo i media pubblici e privati, come si posizionano la SSR – e la RSI in particolare – in quella che tutti ormai chiamano la rivoluzione digitale?

Il nuovo evento online promosso da CORSI  e Associazione ticinese dei giornalisti (ATG) è in programma martedì 11 maggio alle 20.30 in diretta streaming sul sito e sulla pagina Facebook della CORSI.
Per partecipare è necessario iscriversi all'evento tramite il formulario sul sito della CORSI per ricevere il link della diretta al vostro indirizzo email.

Ospiti:

  • Barbara Stefanelli, vicedirettrice del Corriere della Sera
  • Veronica Alippi, responsabile dell’Informazione Radio della RSI
  • Colin Porlezza, professore dell’Università della Svizzera italiana e esperto di mass-media

Modera la serata, Roberto Porta, presidente ATG

La serata – che apre un’interessante finestra sul mondo dei ventenni di oggi – si inserisce in una serie di appuntamenti legati alle sfide dei media e del servizio pubblico radiotelevisivo che vi accompagneranno fino all’estate 2021.