21:00
Oggi
  • martedì 28 mar 28
  • mercoledì 29 mer 29
  • giovedì 30 gio 30
  • venerdì 31 ven 31
  • sabato 1 sab 1
  • ieri ieri
  • oggi oggi
  • domani domani
  • mercoledì 5 mer 5
  • giovedì 6 gio 6
  • venerdì 7 ven 7
  • sabato 8 sab 8
  • domenica 9 dom 9
  • lunedì 10 lun 10
LA 1
LA 2
Rete Uno
Rete Due
Rete Tre
5:00  •  5 min
In volo sulla Svizzera italiana
5:05  •  25 min

Le notizie di prima serata

La trasmissione

Il TG ha una storia pluriennale. Dalla primissima edizione - il 18 giugno del 1958 diffusa da Zurigo - al ritorno a casa, a Comano, nel 1988, con il trasferimento di tutta la storica redazione zurighese. L’evoluzione del TG è stata inarrestabile, sempre al passo con i tempi. Si è passati nel corso degli anni dai servizi girati con la pellicola, alle cassette Beta per arrivare fino alle telecamere digitali. Quello che non è mai cambiato sono la serietà, l’impegno e la passione che le generazioni che si sono susseguite nella redazione del TG mettono ogni giorno nel loro lavoro.

Obiettivi

Il Telegiornale, con le sue quattro edizioni, offre al pubblico la sintesi ragionata delle principali notizie del giorno, delle immagini che contano, dei temi che suscitano interesse. Vi si racconta l'attualità, ma lo si fa con uno stile diretto, senza fronzoli, cercando di cogliere l'attenzione del pubblico. Il Telegiornale dà gerarchia all'enorme quantità d'informazioni che si raccolgono e giungono ogni giorno nelle redazioni. Il TG delle 20.00, su temi rilevanti, offre anche pagine di primo approfondimento.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico televisivo e dell’online interessato a un’informazione completa e oggettiva.

Contenuti

Hard news, reportages, approfondimenti, analisi con ospiti in studio e con collegamenti dalla Svizzera e dall’estero; schede esplicative; edizioni speciali per elezioni, votazioni e grandi eventi. Con le quattro edizioni quotidiane - più precisamente: Tg 12.30 Tg flash 16.00 Tg 18.00 (con linguaggio dei segni) e Tg 20.00 (edizione principale) - miriamo a fornire un quadro completo dell’attualità nazionale, internazionale e dei principali eventi regionali. Nelle edizioni più brevi diamo conto degli eventi in maniera sintetica e tempestiva. Nell’edizione principale offriamo analisi, approfondimenti, contestualizzazioni, reportage e commenti sui fatti più importanti.

5:30  •  5 min

I colori del tempo

Il tempo che fa in Ticino, in Svizzera e nei Paesi confinanti, tra un anticiclone e un piovasco.

5:35  •  10 min

Le ultime notizie della giornata

Infonotte è l’appuntamento tv di tarda sera, che ripercorre i fatti di cronaca più importanti della giornata in modo diverso e che aggiorna l’attualità della sera. Ha una durata di una decina di minuti, tutti i giorni e viene presentato in studio da una/un conduttore-giornalista.

Produzione: Reto Ceschi

5:45  •  15 min

Attualità della Svizzera italiana

La trasmissione

Il Quotidiano è la trasmissione d’informazione regionale in onda tra le 19.00 e le 20.00 dal 7 gennaio 1985. Quel lunedì il vecchio Regionale, che aveva accompagnato i telespettatori della Svizzera italiana sin dal 1961, cedette il passo a una nuova trasmissione, più lunga e a cadenza quotidiana, ideata da Michele Fazioli e da un’équipe di cui facevano parte, tra gli altri, Eugenio Jelmini ed Enrico Moresi.

Sul filo dell’attualità il Quotidiano propone la cronaca regionale in un’ottica nazionale, senza dimenticare i risvolti transfrontalieri, cercando di scavare a fondo nella realtà del Paese con inviati, interviste, approfondimenti e collegamenti in diretta, proponendo accanto alle news un primo approfondimento su tematiche importanti. Oggi, la redazione del Quotidiano lavora a stretto contatto con i colleghi delle Cronache della Svizzera italiana e del sito web rsi.ch, cercando di raccontare la realtà politica, economica e sociale del Paese in modo tempestivo, completo e indipendente.

Obiettivi

Il Quotidiano è tante cose: ci sono notizie, ospiti, prime contestualizzazioni e anche una pagina giornaliera di approfondimento. Non solo news e non solo territorio, dunque, ma anche una spiccata attenzione al confronto con ciò che accade nel resto della Svizzera. Poi, il sabato, un occhio di riguardo è riservato - con l'approfondimento di Turné,ai fermenti culturali che segnano la Svizzera italiana.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico del broadcast (televisione tradizionale) e del broadband (televisione a banda larga) legato alla Svizzera italiana: in patria e nel resto del mondo.

Contenuti

L'attualità nelle sue molteplici declinazioni, ma anche l'approfondimento per temi e gli avvenimenti culturali. Il tutto in 45 minuti (durante la settimana) e in 15 la domenica, passando per l'edizione speciale del sabato e quella light, estiva, con inizio alle 19.30.

6:00  •  25 min

Le notizie di prima serata

La trasmissione

Il TG ha una storia pluriennale. Dalla primissima edizione - il 18 giugno del 1958 diffusa da Zurigo - al ritorno a casa, a Comano, nel 1988, con il trasferimento di tutta la storica redazione zurighese. L’evoluzione del TG è stata inarrestabile, sempre al passo con i tempi. Si è passati nel corso degli anni dai servizi girati con la pellicola, alle cassette Beta per arrivare fino alle telecamere digitali. Quello che non è mai cambiato sono la serietà, l’impegno e la passione che le generazioni che si sono susseguite nella redazione del TG mettono ogni giorno nel loro lavoro.

Obiettivi

Il Telegiornale, con le sue quattro edizioni, offre al pubblico la sintesi ragionata delle principali notizie del giorno, delle immagini che contano, dei temi che suscitano interesse. Vi si racconta l'attualità, ma lo si fa con uno stile diretto, senza fronzoli, cercando di cogliere l'attenzione del pubblico. Il Telegiornale dà gerarchia all'enorme quantità d'informazioni che si raccolgono e giungono ogni giorno nelle redazioni. Il TG delle 20.00, su temi rilevanti, offre anche pagine di primo approfondimento.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico televisivo e dell’online interessato a un’informazione completa e oggettiva.

Contenuti

Hard news, reportages, approfondimenti, analisi con ospiti in studio e con collegamenti dalla Svizzera e dall’estero; schede esplicative; edizioni speciali per elezioni, votazioni e grandi eventi. Con le quattro edizioni quotidiane - più precisamente: Tg 12.30 Tg flash 16.00 Tg 18.00 (con linguaggio dei segni) e Tg 20.00 (edizione principale) - miriamo a fornire un quadro completo dell’attualità nazionale, internazionale e dei principali eventi regionali. Nelle edizioni più brevi diamo conto degli eventi in maniera sintetica e tempestiva. Nell’edizione principale offriamo analisi, approfondimenti, contestualizzazioni, reportage e commenti sui fatti più importanti.

6:25  •  5 min

I colori del tempo

Il tempo che fa in Ticino, in Svizzera e nei Paesi confinanti, tra un anticiclone e un piovasco.

6:30  •  10 min

Le ultime notizie della giornata

Infonotte è l’appuntamento tv di tarda sera, che ripercorre i fatti di cronaca più importanti della giornata in modo diverso e che aggiorna l’attualità della sera. Ha una durata di una decina di minuti, tutti i giorni e viene presentato in studio da una/un conduttore-giornalista.

Produzione: Reto Ceschi

6:40  •  20 min

Attualità della Svizzera italiana

La trasmissione

Il Quotidiano è la trasmissione d’informazione regionale in onda tra le 19.00 e le 20.00 dal 7 gennaio 1985. Quel lunedì il vecchio Regionale, che aveva accompagnato i telespettatori della Svizzera italiana sin dal 1961, cedette il passo a una nuova trasmissione, più lunga e a cadenza quotidiana, ideata da Michele Fazioli e da un’équipe di cui facevano parte, tra gli altri, Eugenio Jelmini ed Enrico Moresi.

Sul filo dell’attualità il Quotidiano propone la cronaca regionale in un’ottica nazionale, senza dimenticare i risvolti transfrontalieri, cercando di scavare a fondo nella realtà del Paese con inviati, interviste, approfondimenti e collegamenti in diretta, proponendo accanto alle news un primo approfondimento su tematiche importanti. Oggi, la redazione del Quotidiano lavora a stretto contatto con i colleghi delle Cronache della Svizzera italiana e del sito web rsi.ch, cercando di raccontare la realtà politica, economica e sociale del Paese in modo tempestivo, completo e indipendente.

Obiettivi

Il Quotidiano è tante cose: ci sono notizie, ospiti, prime contestualizzazioni e anche una pagina giornaliera di approfondimento. Non solo news e non solo territorio, dunque, ma anche una spiccata attenzione al confronto con ciò che accade nel resto della Svizzera. Poi, il sabato, un occhio di riguardo è riservato - con l'approfondimento di Turné,ai fermenti culturali che segnano la Svizzera italiana.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico del broadcast (televisione tradizionale) e del broadband (televisione a banda larga) legato alla Svizzera italiana: in patria e nel resto del mondo.

Contenuti

L'attualità nelle sue molteplici declinazioni, ma anche l'approfondimento per temi e gli avvenimenti culturali. Il tutto in 45 minuti (durante la settimana) e in 15 la domenica, passando per l'edizione speciale del sabato e quella light, estiva, con inizio alle 19.30.

7:00  •  10 min
Il nonno nel taschino (anno 4) - Colpo di fortuna della Signorina Palloncino sulla spiaggia
Telefilm
7:10  •  15 min

Animazione

Aikor riesce a entrare in possesso di uno Tsuru che diventa gigante e che guida con semplici comandi. Forte del suo appoggio, ruba una grande quantità di Frutti Splendenti. Fortunatamente, grazie alla loro astuzia i Monchhichi si riprendono tutto: Frutti e Tsuru. Ma quando Sylvus, con la pietra lunare, controlla il sogno all´interno dello Tsuru, si rende conto che è stato contaminato da un orrendo incubo...

7:25  •  20 min

Fiaba con i pupazzi di Maria Perego

Cartoni animati, magazine, documentari e telefilm; tante serie dedicate ai piccoli di tutte le età, per divertirsi, ridere, imparare e capire!

7:45  •  10 min

Animazione

Cartoni animati, magazine, documentari e telefilm; tante serie dedicate ai piccoli di tutte le età, per divertirsi, ridere, imparare e capire!

7:55  •  5 min

serie d'animazione di Marcel Barelli

Cartoni animati, magazine, documentari e telefilm; tante serie dedicate ai piccoli di tutte le età, per divertirsi, ridere, imparare e capire!

8:00  •  25 min

Curiosità, giochi e scoperte in compagnia del cane più blu del mondo

Il sabato e la domenica mattina il programma per bambini e ragazzi Colazione con Peo.

8:25  •  15 min

Animazione

Cartoni animati, magazine, documentari e telefilm; tante serie dedicate ai piccoli di tutte le età, per divertirsi, ridere, imparare e capire!

8:40  •  10 min

Animazione

PER PREPARARE IL BANCHETTO DI COMPLEANNO DEL PRINCIPE GIOVANNI, LO SCERIFFO REQUISISCE TUTTI I VIVERI CHE RIESCE A TROVARE AL VILLAGGIO E LI STIPA NELLA DISPENSA DEL CASTELLO. POI SI METTE FUORI DALLA DISPENSA PER SORVEGLIARLA PERSONALMENTE. ROBIN ESCOGITA UN PIANO PER RESTITUIRE LE PROVVISTE AGLI ABITANTI DEL VILLAGGIO. CON L´AIUTO DI MARIAN E DEI SUOI COMPAGNI, SI INTRUFOLA NEL CASTELLO E, IN BARBA ALLO SCERIFFO E ALLE GUARDIE, RUBA I VIVERI DALLA DISPENSA. GLI ABITANTI RIENTRANO IN POSSESSO DELLE LORO PROVVISTE E IL PRINCIPE FINISCE PER FESTEGGIARE CON UNA CAROTA.

8:50  •  15 min
Alvinnn!!! - Alvin e la borsa nuova
Animazione
9:05  •  50 min

Qual è l'organismo vivente più diverso da un animale? Molti risponderebbero senza esitare, le piante. Tuttavia quest'idea è sbagliata, in effetti le piante sono molto simili agli animali. Nel corso dei loro studi i botanici hanno scoperto che reagiscono con incredibile sensibilità all'ambiente in cui si sviluppano, hanno sviluppato sofisticati sistemi di interagire con il loro habitat perché non si possono muovere. Queste dinamiche di solito sfuggono alla nostra vista perché il mondo vegetale segue un ritmo temporale molto diverso da quello cui siamo abituati. Le capacità delle piante sono sorprendenti: basti pensare alle radici che vanno a caccia di cibo e umidità o allo stame che può fungere da organo olfattivo. Nel corso dell'evoluzione hanno sviluppato stretti legami con un'incredibile varietà di esseri viventi, insetti, mammiferi e uccelli. Le piante possono muoversi solo quando sono dei semi. Nell'episodio "La diffusione" andremo alla scoperta dei sistemi che il mondo vegetale ha adottato per diffondersi e colonizzare la maggior parte del Pianeta. In molti casi le loro strategie sono a prima vista controproducenti: alcune specie attendono addirittura gli incendi che distruggono intere foreste. Il motivo? Solo l'intenso calore apre i loro coriacei semi, inoltre la devastazione si rivela benefica perché apre ampi spazi e permette la crescita di una nuova generazione di alberi. Sin dalla notte dei tempi, le piante hanno mirabilmente sfruttato le forze della Natura per conquistare nuovi habitat. Grazie al vento e alle correnti oceaniche sono in grado di viaggiare lontano, a volte addirittura per migliaia di chilometri. Un'impresa notevole per degli esseri viventi la cui caratteristica principale è l'immobilità.

9:55  •  25 min
Il mondo dall'alto - Spagna: da Peñafiel a Barcellona
Partendo da Peñafiel, cittadina situata nella comunità autonoma di Castiglia e León, non molto distante da Valladolid, attraverseremo l'Aragona e infine giungeremo in Catalogna, a Barcellona.
10:20  •  45 min
E.R. - Medici in prima linea - Maggie

Stagione 7, episodio 19

L'équipe medica del pronto soccorso del policlinico universitario di Chicago è quotidianamente alle prese con nuove sfide sia professionali che personali.

11:05  •  40 min
Baywatch - Bambole e diamanti

Stagione 4, episodio 21

La serie è ambientata su una spiaggia di Los Angeles e narra le quotidianità di una squadra di bagnini guidati dal tenente Mitch Buchannon.

11:45  •  45 min
White Collar - La vedova nera

Telefilm

Neal Caffrey è un giovane ed affascinante mago della truffa. Dopo la cattura e la sua misteriosa evasione di prigione, stringe un patto con il suo "antagonista", l'agente federale Peter Burke. Ovvero consulenze per la sezione White Collar Crime Unit, divisione del FBI che si occupa di crimini non violenti, in cambio della semi-libertà. Libertà essenziale per ritrovare Kate, il suo amore perduto.

12:30  •  10 min

Le notizie di mezza giornata

La trasmissione

Il TG ha una storia pluriennale. Dalla primissima edizione - il 18 giugno del 1958 diffusa da Zurigo - al ritorno a casa, a Comano, nel 1988, con il trasferimento di tutta la storica redazione zurighese. L’evoluzione del TG è stata inarrestabile, sempre al passo con i tempi. Si è passati nel corso degli anni dai servizi girati con la pellicola, alle cassette Beta per arrivare fino alle telecamere digitali. Quello che non è mai cambiato sono la serietà, l’impegno e la passione che le generazioni che si sono susseguite nella redazione del TG mettono ogni giorno nel loro lavoro.

Obiettivi

Il Telegiornale, con le sue quattro edizioni, offre al pubblico la sintesi ragionata delle principali notizie del giorno, delle immagini che contano, dei temi che suscitano interesse. Vi si racconta l'attualità, ma lo si fa con uno stile diretto, senza fronzoli, cercando di cogliere l'attenzione del pubblico. Il Telegiornale dà gerarchia all'enorme quantità d'informazioni che si raccolgono e giungono ogni giorno nelle redazioni. Il TG delle 20.00, su temi rilevanti, offre anche pagine di primo approfondimento.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico televisivo e dell’online interessato a un’informazione completa e oggettiva.

Contenuti

Hard news, reportages, approfondimenti, analisi con ospiti in studio e con collegamenti dalla Svizzera e dall’estero; schede esplicative; edizioni speciali per elezioni, votazioni e grandi eventi. Con le quattro edizioni quotidiane - più precisamente: Tg 12.30 Tg flash 16.00 Tg 18.00 (con linguaggio dei segni) e Tg 20.00 (edizione principale) - miriamo a fornire un quadro completo dell’attualità nazionale, internazionale e dei principali eventi regionali. Nelle edizioni più brevi diamo conto degli eventi in maniera sintetica e tempestiva. Nell’edizione principale offriamo analisi, approfondimenti, contestualizzazioni, reportage e commenti sui fatti più importanti.

12:40  •  5 min

I colori del tempo

Il tempo che fa in Ticino, in Svizzera e nei Paesi confinanti, tra un anticiclone e un piovasco.

12:45  •  25 min
The Middle - Rivelazioni dell'anno nuovo

Stagione 9, episodio 11

La serie narra le vicende della famiglia Heck, papà Mike, mamma Frankie e i tre figli Axl, Sue e Brick.

13:10  •  85 min

Dopo la morte della nonna, Kim si trasferisce a casa del nonno, accudito dall'amorevole badante Joey. Kim non tarda a notare l'avvenenza di Joey e tra i due nasce una relazione. Ma Joey sembra nascondere le sue reali intenzioni...

Dopo la morte della nonna, Kim si trasferisce a casa del nonno vedovo e sofferente di demenza, accudito dall'amorevole badante Joey. Kim non tarda a notare l'avvenenza di Joey e tra i due nasce una relazione. Tuttavia, Kim si rende conto che Joey le ha mentito in più occasioni e che le sue intenzioni potrebbero essere meno amichevoli di quanto sembrano.

14:35  •  35 min
Tesori del mondo - La vallata della Loira

Documentario

Proteggiamoli. Non perdiamoli. Conosciamoli. Una serie che punteggia il palinsesto RSI ci fa conoscere i grandi tesori del pianeta che ci ospita. La Valle della Loira (in francese: le Val de Loire) è conosciuta come il Giardino di Francia e la Culla della lingua francese. È nota anche per la qualità del suo patrimonio architetturale, per le sue città storiche come Amboise, Angers, Blois, Chinon, Nantes, Orléans, Saumur e Tours, ma in particolare per i suoi famosi castelli, conosciuti in tutto il mondo come il Castello di Amboise, il Castello di Villandry e il Castello di Chenonceau. Il paesaggio della Valle della Loira ed in particolare i suoi principali monumenti culturali, illustrano ad un livello eccezionale gli ideali del Rinascimento e dell'età dei lumi del pensiero e dell'ingegno europeo. La Valle della Loira è un luogo di importante bellezza dove è possibile visitare città e villaggi di rilevanza storica, splendidi monumenti architetturali, numerosi castelli ed apprezzare uno dei migliori vini dell'intera Francia. Il 2 dicembre del 2000 l'UNESCO riconobbe la parte centrale del corso del fiume Loira, fra Maine-et-Loire e Sully-sur-Loire, come luogo patrimonio dell'umanità. Scegliendo questa area racchiusa fra i Dipartimenti francesi di Loiret, Loir-et-Cher, Indre-et-Loire, and Maine-et-Loire, il comitato descrisse così la valle: "un eccezionale paesaggio culturale, di grande bellezza, formato da città e villaggi storici, grandi monumenti culturali - i castelli - e terre che sono state coltivate e plasmate da secoli di interazione fra le popolazioni locali ed il loro ambiente fisico, in particolare dallo stesso fiume Loira." Wikipedia

Proteggiamoli. Non perdiamoli. Conosciamoli. Una serie che punteggia il palinsesto RSI ci fa conoscere i grandi tesori del pianeta che ci ospita. La Valle della Loira (in francese: le Val de Loire) è conosciuta come il Giardino di Francia e la Culla della lingua francese. È nota anche per la qualità del suo patrimonio architetturale, per le sue città storiche come Amboise, Angers, Blois, Chinon, Nantes, Orléans, Saumur e Tours, ma in particolare per i suoi famosi castelli, conosciuti in tutto il mondo come il Castello di Amboise, il Castello di Villandry e il Castello di Chenonceau. Il paesaggio della Valle della Loira ed in particolare i suoi principali monumenti culturali, illustrano ad un livello eccezionale gli ideali del Rinascimento e dell'età dei lumi del pensiero e dell'ingegno europeo. La Valle della Loira è un luogo di importante bellezza dove è possibile visitare città e villaggi di rilevanza storica, splendidi monumenti architetturali, numerosi castelli ed apprezzare uno dei migliori vini dell'intera Francia. Il 2 dicembre del 2000 l'UNESCO riconobbe la parte centrale del corso del fiume Loira, fra Maine-et-Loire e Sully-sur-Loire, come luogo patrimonio dell'umanità. Scegliendo questa area racchiusa fra i Dipartimenti francesi di Loiret, Loir-et-Cher, Indre-et-Loire, and Maine-et-Loire, il comitato descrisse così la valle: "un eccezionale paesaggio culturale, di grande bellezza, formato da città e villaggi storici, grandi monumenti culturali - i castelli - e terre che sono state coltivate e plasmate da secoli di interazione fra le popolazioni locali ed il loro ambiente fisico, in particolare dallo stesso fiume Loira." Wikipedia

15:10  •  40 min
Racconti dalle città di mare - New York

Stagione 3, episodio 11

Un giro del mondo per mano della rinomata fotografa Heidi Hollinger prima e della giornalista e conduttrice televisiva Sophie Fouron poi, alla scoperta della vita, della bellezza, della cultura, delle tradizioni delle città portuali più importanti e famose, divenute veri luoghi simbolo del nostro pianeta.

15:50  •  45 min
Le sorelle McLeod - Vedere per credere

Stagione 7, episodio 29

Le praterie australiane e i sogni delle donne di Drovers', le sfide quotidiane della gente che vive a Gungellan, gli amori, i problemi economici e tutte le vicissitudini delle Sorelle McLeod e dei loro amici.

16:35  •  40 min
Las Vegas - Così gira il mondo

Telefilm

Le avventure personali e professionali dello staff del casinò più all'avanguardia di Las Vegas in fatto di tecnologia e di sicurezza.

17:15  •  45 min

Stagione 7, episodio 12 - Un incidente motociclistico nel quale sono intervenuti non convince Casey e Severide, che decidono quindi di indagare sull'accaduto.

Un incidente motociclistico che ha richiesto l'intervento della Caserma 51 non convince Casey e Severide, che decidono quindi di indagare sull'accaduto. Nel frattempo Emily accetta l'invito del dottor Shaw, mentre Otis e Mouch sono ormai ai ferri corti.

18:00  •  10 min

Le notizie della giornata

La trasmissione

Il TG ha una storia pluriennale. Dalla primissima edizione - il 18 giugno del 1958 diffusa da Zurigo - al ritorno a casa, a Comano, nel 1988, con il trasferimento di tutta la storica redazione zurighese. L’evoluzione del TG è stata inarrestabile, sempre al passo con i tempi. Si è passati nel corso degli anni dai servizi girati con la pellicola, alle cassette Beta per arrivare fino alle telecamere digitali. Quello che non è mai cambiato sono la serietà, l’impegno e la passione che le generazioni che si sono susseguite nella redazione del TG mettono ogni giorno nel loro lavoro.

Obiettivi

Il Telegiornale, con le sue quattro edizioni, offre al pubblico la sintesi ragionata delle principali notizie del giorno, delle immagini che contano, dei temi che suscitano interesse. Vi si racconta l'attualità, ma lo si fa con uno stile diretto, senza fronzoli, cercando di cogliere l'attenzione del pubblico. Il Telegiornale dà gerarchia all'enorme quantità d'informazioni che si raccolgono e giungono ogni giorno nelle redazioni. Il TG delle 20.00, su temi rilevanti, offre anche pagine di primo approfondimento.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico televisivo e dell’online interessato a un’informazione completa e oggettiva.

Contenuti

Hard news, reportages, approfondimenti, analisi con ospiti in studio e con collegamenti dalla Svizzera e dall’estero; schede esplicative; edizioni speciali per elezioni, votazioni e grandi eventi. Con le quattro edizioni quotidiane - più precisamente: Tg 12.30 Tg flash 16.00 Tg 18.00 (con linguaggio dei segni) e Tg 20.00 (edizione principale) - miriamo a fornire un quadro completo dell’attualità nazionale, internazionale e dei principali eventi regionali. Nelle edizioni più brevi diamo conto degli eventi in maniera sintetica e tempestiva. Nell’edizione principale offriamo analisi, approfondimenti, contestualizzazioni, reportage e commenti sui fatti più importanti.

18:10  •  45 min
Rookie Blue - Frammenti

Stagione 5 - episodio 10

L'accademia è finita per cinque giovani agenti di polizia, è ora di mettere in pratica ciò che hanno imparato durante l'addestramento. Affidati alla supervisione di compagni esperti e impazienti di mettersi alla prova, scopriranno che nel mestiere che hanno scelto le eccezioni sono più frequenti delle regole.

18:55  •  5 min
Il Quotidiano Flash
Le notizie della Svizzera italiana
19:00  •  30 min
L'Austria vista dall'alto - Il Salisburghese e l'Alta Austria
Prima parte Documentario di Georg Riha
19:30  •  25 min

Attualità della Svizzera italiana

La trasmissione

Il Quotidiano è la trasmissione d’informazione regionale in onda tra le 19.00 e le 20.00 dal 7 gennaio 1985. Quel lunedì il vecchio Regionale, che aveva accompagnato i telespettatori della Svizzera italiana sin dal 1961, cedette il passo a una nuova trasmissione, più lunga e a cadenza quotidiana, ideata da Michele Fazioli e da un’équipe di cui facevano parte, tra gli altri, Eugenio Jelmini ed Enrico Moresi.

Sul filo dell’attualità il Quotidiano propone la cronaca regionale in un’ottica nazionale, senza dimenticare i risvolti transfrontalieri, cercando di scavare a fondo nella realtà del Paese con inviati, interviste, approfondimenti e collegamenti in diretta, proponendo accanto alle news un primo approfondimento su tematiche importanti. Oggi, la redazione del Quotidiano lavora a stretto contatto con i colleghi delle Cronache della Svizzera italiana e del sito web rsi.ch, cercando di raccontare la realtà politica, economica e sociale del Paese in modo tempestivo, completo e indipendente.

Obiettivi

Il Quotidiano è tante cose: ci sono notizie, ospiti, prime contestualizzazioni e anche una pagina giornaliera di approfondimento. Non solo news e non solo territorio, dunque, ma anche una spiccata attenzione al confronto con ciò che accade nel resto della Svizzera. Poi, il sabato, un occhio di riguardo è riservato - con l'approfondimento di Turné,ai fermenti culturali che segnano la Svizzera italiana.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico del broadcast (televisione tradizionale) e del broadband (televisione a banda larga) legato alla Svizzera italiana: in patria e nel resto del mondo.

Contenuti

L'attualità nelle sue molteplici declinazioni, ma anche l'approfondimento per temi e gli avvenimenti culturali. Il tutto in 45 minuti (durante la settimana) e in 15 la domenica, passando per l'edizione speciale del sabato e quella light, estiva, con inizio alle 19.30.

19:55  •  5 min

I colori del tempo

Il tempo che fa in Ticino, in Svizzera e nei Paesi confinanti, tra un anticiclone e un piovasco.

20:00  •  35 min

Le notizie di prima serata

La trasmissione

Il TG ha una storia pluriennale. Dalla primissima edizione - il 18 giugno del 1958 diffusa da Zurigo - al ritorno a casa, a Comano, nel 1988, con il trasferimento di tutta la storica redazione zurighese. L’evoluzione del TG è stata inarrestabile, sempre al passo con i tempi. Si è passati nel corso degli anni dai servizi girati con la pellicola, alle cassette Beta per arrivare fino alle telecamere digitali. Quello che non è mai cambiato sono la serietà, l’impegno e la passione che le generazioni che si sono susseguite nella redazione del TG mettono ogni giorno nel loro lavoro.

Obiettivi

Il Telegiornale, con le sue quattro edizioni, offre al pubblico la sintesi ragionata delle principali notizie del giorno, delle immagini che contano, dei temi che suscitano interesse. Vi si racconta l'attualità, ma lo si fa con uno stile diretto, senza fronzoli, cercando di cogliere l'attenzione del pubblico. Il Telegiornale dà gerarchia all'enorme quantità d'informazioni che si raccolgono e giungono ogni giorno nelle redazioni. Il TG delle 20.00, su temi rilevanti, offre anche pagine di primo approfondimento.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico televisivo e dell’online interessato a un’informazione completa e oggettiva.

Contenuti

Hard news, reportages, approfondimenti, analisi con ospiti in studio e con collegamenti dalla Svizzera e dall’estero; schede esplicative; edizioni speciali per elezioni, votazioni e grandi eventi. Con le quattro edizioni quotidiane - più precisamente: Tg 12.30 Tg flash 16.00 Tg 18.00 (con linguaggio dei segni) e Tg 20.00 (edizione principale) - miriamo a fornire un quadro completo dell’attualità nazionale, internazionale e dei principali eventi regionali. Nelle edizioni più brevi diamo conto degli eventi in maniera sintetica e tempestiva. Nell’edizione principale offriamo analisi, approfondimenti, contestualizzazioni, reportage e commenti sui fatti più importanti.

20:35  •  5 min

Tutti i colori del tempo

Il tempo che fa in Ticino, in Svizzera e nei Paesi confinanti, tra un anticiclone e un piovasco.

20:40  •  25 min

Stagione 9, episodio 21 - Mentre tutta la famiglia è all'ospedale per salutare la zia Becky, Phil, Gloria e Cam rimangono intrappolati in una "escape room".

Haley incontra i genitori di Alvin, ma le cose non vanno come previsto. Nel frattempo tutta la famiglia è all'ospedale per salutare la zia Becky e Jay cerca di risolvere delle vecchie questioni, mentre Phil, Gloria e Cam finiscono per rimanere intrappolati in una escape room...

21:05  •  80 min

Una maldestra agenzia investigativa privata di Cuneo si trova a gestire una serie di infelici crisi matrimoniali causate dall'incompetenza dei propri dipendenti.

Regia: Giuseppe Lo Console
Cast: con Giuseppe Battiston, Rocco Papaleo, Alessandro Tiberi, Sarah Felberbaum, Rocio Morales Muñoz, Olga Rossi e Stella Egitto
Genere: Commedia
Nazione: IT
Anno: 2018

Trama del film:
Tre storie parallele hanno in comune un tema: la verità nei rapporti d'amore. L'investigatrice privata Valeria (Sarah Felberbau) manda per errore delle fotografie a Francesco (Giuseppe Battiston), provocando la rottura della sua relazione con la compagna. Nel tentativo di rimediare all'errore, Valeria cerca di aiutare Francesco a superare il dolore per la separazione. Due donne che non si conoscono, Irene (Olga Rossi) e Jamila (Rocio Morales Muñoz), scoprono di avere un marito in comune, Alberto (Rocco Papaleo), colpito da amnesia dopo essere caduto in mare. Ezio (Alessandro Tiberi), uno scrittore con tante speranze e poca autostima, si convince che la fidanzata Linda (Stella Egitto), una bellissima pornodiva, lo tradisca con un collega di lavoro.

 

22:25  •  10 min

Le ultime notizie della giornata

Infonotte è l’appuntamento tv di tarda sera, che ripercorre i fatti di cronaca più importanti della giornata in modo diverso e che aggiorna l’attualità della sera. Ha una durata di una decina di minuti, tutti i giorni e viene presentato in studio da una/un conduttore-giornalista.

Produzione: Reto Ceschi

22:35  •  10 min

I colori del tempo

Il tempo che fa in Ticino, in Svizzera e nei Paesi confinanti, tra un anticiclone e un piovasco.

22:45  •  100 min
Il Pardo a casa tua

All’inizio degli anni ‘90 due giovani rocker ticinesi, Leo Leoni e Steve Lee, fondano i Gotthard, quella che diventerà la band svizzera più conosciuta di tutti i tempi sulla scena internazionale.

All’inizio degli anni ‘90 due giovani rocker ticinesi, Leo Leoni e Steve Lee, fondano i Gotthard, quella che diventerà la band svizzera più conosciuta di tutti i tempi sulla scena internazionale.

Nella loro fulminante ascesa arrivano a dividere il palco con grandissimi nomi: dai Deep Purple a Bryan Adams, da Bon Jovi agli AC/DC. Gli album sono tutti dei best-seller, sia in Svizzera che all’estero, in particolare in Germania e in Giappone.

Poi nel 2010 la tragedia: Steve Lee muore in un incidente stradale durante una vacanza negli Stati Uniti. I Gotthard si fermano per un anno e mezzo. Nel 2011 “Homegrown – Alive in Lugano” è una nuova partenza per la band. Il nuovo cantante dei Gotthard è Nic Maeder. Nel 2012 con “Firebirth” (primo album di studio con la nuova formazione) rendono omaggio al rock’n’roll, sancendo la ritrovata gioia nel fare musica.

Da allora altri tre album, l’ultimo intitolato “#13” uscito proprio quest’anno. Speranze, delusioni, sacrifici, successi, lutto e rinascita: questo film-documentario racconta la storia di un gruppo che è sempre rimasto unito a dispetto delle avversità e che è riuscito a realizzare il sogno di conquistare il mondo del rock.

0:25  •  60 min
Great Continental Railway Journeys - Svizzera

Stagione 1, episodio 4

Michael Portillo intraprende un lungo viaggio in treno attraverso l'Europa avvalendosi della Bradshaw's Continental Railway Guide del 1913, una guida che spiega al viaggiatore come destreggiarsi lungo le migliaia di chilometri di ferrovie del vecchio continente. Un secolo dopo la sua pubblicazione, ripercorre gli stessi itinerari alla scoperta dell'Europa antecedente l'avvento della Grande Guerra.

1:25  •  5 min

Le ultime notizie della giornata

Infonotte è l’appuntamento tv di tarda sera, che ripercorre i fatti di cronaca più importanti della giornata in modo diverso e che aggiorna l’attualità della sera. Ha una durata di una decina di minuti, tutti i giorni e viene presentato in studio da una/un conduttore-giornalista.

Produzione: Reto Ceschi

1:30  •  20 min

Attualità della Svizzera italiana

La trasmissione

Il Quotidiano è la trasmissione d’informazione regionale in onda tra le 19.00 e le 20.00 dal 7 gennaio 1985. Quel lunedì il vecchio Regionale, che aveva accompagnato i telespettatori della Svizzera italiana sin dal 1961, cedette il passo a una nuova trasmissione, più lunga e a cadenza quotidiana, ideata da Michele Fazioli e da un’équipe di cui facevano parte, tra gli altri, Eugenio Jelmini ed Enrico Moresi.

Sul filo dell’attualità il Quotidiano propone la cronaca regionale in un’ottica nazionale, senza dimenticare i risvolti transfrontalieri, cercando di scavare a fondo nella realtà del Paese con inviati, interviste, approfondimenti e collegamenti in diretta, proponendo accanto alle news un primo approfondimento su tematiche importanti. Oggi, la redazione del Quotidiano lavora a stretto contatto con i colleghi delle Cronache della Svizzera italiana e del sito web rsi.ch, cercando di raccontare la realtà politica, economica e sociale del Paese in modo tempestivo, completo e indipendente.

Obiettivi

Il Quotidiano è tante cose: ci sono notizie, ospiti, prime contestualizzazioni e anche una pagina giornaliera di approfondimento. Non solo news e non solo territorio, dunque, ma anche una spiccata attenzione al confronto con ciò che accade nel resto della Svizzera. Poi, il sabato, un occhio di riguardo è riservato - con l'approfondimento di Turné,ai fermenti culturali che segnano la Svizzera italiana.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico del broadcast (televisione tradizionale) e del broadband (televisione a banda larga) legato alla Svizzera italiana: in patria e nel resto del mondo.

Contenuti

L'attualità nelle sue molteplici declinazioni, ma anche l'approfondimento per temi e gli avvenimenti culturali. Il tutto in 45 minuti (durante la settimana) e in 15 la domenica, passando per l'edizione speciale del sabato e quella light, estiva, con inizio alle 19.30.

1:50  •  25 min

Le notizie di prima serata

La trasmissione

Il TG ha una storia pluriennale. Dalla primissima edizione - il 18 giugno del 1958 diffusa da Zurigo - al ritorno a casa, a Comano, nel 1988, con il trasferimento di tutta la storica redazione zurighese. L’evoluzione del TG è stata inarrestabile, sempre al passo con i tempi. Si è passati nel corso degli anni dai servizi girati con la pellicola, alle cassette Beta per arrivare fino alle telecamere digitali. Quello che non è mai cambiato sono la serietà, l’impegno e la passione che le generazioni che si sono susseguite nella redazione del TG mettono ogni giorno nel loro lavoro.

Obiettivi

Il Telegiornale, con le sue quattro edizioni, offre al pubblico la sintesi ragionata delle principali notizie del giorno, delle immagini che contano, dei temi che suscitano interesse. Vi si racconta l'attualità, ma lo si fa con uno stile diretto, senza fronzoli, cercando di cogliere l'attenzione del pubblico. Il Telegiornale dà gerarchia all'enorme quantità d'informazioni che si raccolgono e giungono ogni giorno nelle redazioni. Il TG delle 20.00, su temi rilevanti, offre anche pagine di primo approfondimento.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico televisivo e dell’online interessato a un’informazione completa e oggettiva.

Contenuti

Hard news, reportages, approfondimenti, analisi con ospiti in studio e con collegamenti dalla Svizzera e dall’estero; schede esplicative; edizioni speciali per elezioni, votazioni e grandi eventi. Con le quattro edizioni quotidiane - più precisamente: Tg 12.30 Tg flash 16.00 Tg 18.00 (con linguaggio dei segni) e Tg 20.00 (edizione principale) - miriamo a fornire un quadro completo dell’attualità nazionale, internazionale e dei principali eventi regionali. Nelle edizioni più brevi diamo conto degli eventi in maniera sintetica e tempestiva. Nell’edizione principale offriamo analisi, approfondimenti, contestualizzazioni, reportage e commenti sui fatti più importanti.

2:15  •  165 min

I colori del tempo

Il tempo che fa in Ticino, in Svizzera e nei Paesi confinanti, tra un anticiclone e un piovasco.

5:00  •  5 min
In volo sulla Svizzera italiana
5:05  •  25 min

Le notizie di prima serata

La trasmissione

Il TG ha una storia pluriennale. Dalla primissima edizione - il 18 giugno del 1958 diffusa da Zurigo - al ritorno a casa, a Comano, nel 1988, con il trasferimento di tutta la storica redazione zurighese. L’evoluzione del TG è stata inarrestabile, sempre al passo con i tempi. Si è passati nel corso degli anni dai servizi girati con la pellicola, alle cassette Beta per arrivare fino alle telecamere digitali. Quello che non è mai cambiato sono la serietà, l’impegno e la passione che le generazioni che si sono susseguite nella redazione del TG mettono ogni giorno nel loro lavoro.

Obiettivi

Il Telegiornale, con le sue quattro edizioni, offre al pubblico la sintesi ragionata delle principali notizie del giorno, delle immagini che contano, dei temi che suscitano interesse. Vi si racconta l'attualità, ma lo si fa con uno stile diretto, senza fronzoli, cercando di cogliere l'attenzione del pubblico. Il Telegiornale dà gerarchia all'enorme quantità d'informazioni che si raccolgono e giungono ogni giorno nelle redazioni. Il TG delle 20.00, su temi rilevanti, offre anche pagine di primo approfondimento.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico televisivo e dell’online interessato a un’informazione completa e oggettiva.

Contenuti

Hard news, reportages, approfondimenti, analisi con ospiti in studio e con collegamenti dalla Svizzera e dall’estero; schede esplicative; edizioni speciali per elezioni, votazioni e grandi eventi. Con le quattro edizioni quotidiane - più precisamente: Tg 12.30 Tg flash 16.00 Tg 18.00 (con linguaggio dei segni) e Tg 20.00 (edizione principale) - miriamo a fornire un quadro completo dell’attualità nazionale, internazionale e dei principali eventi regionali. Nelle edizioni più brevi diamo conto degli eventi in maniera sintetica e tempestiva. Nell’edizione principale offriamo analisi, approfondimenti, contestualizzazioni, reportage e commenti sui fatti più importanti.

5:30  •  5 min

I colori del tempo

Il tempo che fa in Ticino, in Svizzera e nei Paesi confinanti, tra un anticiclone e un piovasco.

5:35  •  10 min

Le ultime notizie della giornata

Infonotte è l’appuntamento tv di tarda sera, che ripercorre i fatti di cronaca più importanti della giornata in modo diverso e che aggiorna l’attualità della sera. Ha una durata di una decina di minuti, tutti i giorni e viene presentato in studio da una/un conduttore-giornalista.

Produzione: Reto Ceschi

5:45  •  75 min

Attualità della Svizzera italiana

La trasmissione

Il Quotidiano è la trasmissione d’informazione regionale in onda tra le 19.00 e le 20.00 dal 7 gennaio 1985. Quel lunedì il vecchio Regionale, che aveva accompagnato i telespettatori della Svizzera italiana sin dal 1961, cedette il passo a una nuova trasmissione, più lunga e a cadenza quotidiana, ideata da Michele Fazioli e da un’équipe di cui facevano parte, tra gli altri, Eugenio Jelmini ed Enrico Moresi.

Sul filo dell’attualità il Quotidiano propone la cronaca regionale in un’ottica nazionale, senza dimenticare i risvolti transfrontalieri, cercando di scavare a fondo nella realtà del Paese con inviati, interviste, approfondimenti e collegamenti in diretta, proponendo accanto alle news un primo approfondimento su tematiche importanti. Oggi, la redazione del Quotidiano lavora a stretto contatto con i colleghi delle Cronache della Svizzera italiana e del sito web rsi.ch, cercando di raccontare la realtà politica, economica e sociale del Paese in modo tempestivo, completo e indipendente.

Obiettivi

Il Quotidiano è tante cose: ci sono notizie, ospiti, prime contestualizzazioni e anche una pagina giornaliera di approfondimento. Non solo news e non solo territorio, dunque, ma anche una spiccata attenzione al confronto con ciò che accade nel resto della Svizzera. Poi, il sabato, un occhio di riguardo è riservato - con l'approfondimento di Turné,ai fermenti culturali che segnano la Svizzera italiana.

Pubblico di riferimento

Tutto il pubblico del broadcast (televisione tradizionale) e del broadband (televisione a banda larga) legato alla Svizzera italiana: in patria e nel resto del mondo.

Contenuti

L'attualità nelle sue molteplici declinazioni, ma anche l'approfondimento per temi e gli avvenimenti culturali. Il tutto in 45 minuti (durante la settimana) e in 15 la domenica, passando per l'edizione speciale del sabato e quella light, estiva, con inizio alle 19.30.

Nessun risultato

Non abbiamo trovato alcun risultato che corrisponda ai criteri di ricerca