Massimo Giuseppe Bianchi (Monica Silva)

Incontro con Massimo Giuseppe Bianchi

a cura di Claudio Farinone

lunedì 12/12/16 15:35 - ultimo aggiornamento: martedì 13/12/16 11:09

Reteduecinque
Lunedì 12 dicembre 2016 alle 15:35

 

Ospite di Claudio Farinone in Reteduecinque, il pianista italiano Massimo Giuseppe Bianchi presenta il suo debutto per l’etichetta Decca: si intitola Around Bach ed è un omaggio alla bellezza senza tempo e alla potenza ispiratrice della musica di Johann Sebastian Bach. 

Around Bach delinea un itinerario inedito attraverso alcune opere che il compositore ha ispirato, in maniera più o meno esplicita, ad autori dell’Otto e Novecento. Il viaggio ha inizio con la Toccata e Fuga in re minore BWV 565 per organo, genialmente trascritta per il pianoforte da Ferruccio Busoni, e si conclude con il Capriccio sopra la lontananza del fratello dilettissimo BWV 992. Nel mezzo, due cicli antitetici di Variazioni: le op. 81 di Max Reger e quelle sul Corale Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen di Franz Liszt, virtuosistiche sino al parossismo le prime, sorprendentemente delicate e rarefatte le seconde. Più distante dalla lettera bachiana, il Prélude, Choral et Fugue di César Franck, di cui Bianchi sottolinea la fitta quanto illusionistica trama di rimandi e accostamenti stilistici. 

“Oggi l’universo bachiano riverbera ancora intatta la propria luce ed è una luce che non cede alle tenebre neppure al tramonto”, è il commento del pianista. “Il suo verbo, tenero come un monito materno, altero come bellezza d’altre regioni, non cessa di interrogarci, di rigenerarci e rigenerarsi in un ciclo incessante”. 

Solista raffinato e dallo spiccato virtuosismo, Massimo Giuseppe Bianchi vanta importanti collaborazioni – a cominciare da Bruno Canino, Antonio Ballista, Aron-Quartett e Orchestra da Camera di Mantova – ed è ben noto anche sulla scena jazz,in particolare per l’intenso sodalizio con Enrico Pieranunzi. Colto e brillante divulgatore di temi di filosofia musicale, ha inoltre curato l’edizione critica di opere di Respighi, Carpi e Castelnuovo-Tedesco.

Bianchi si è trattenuto in studio anche nell’ultima mezz’ora della puntata, regalando ai nostri ascoltatori una sua personale scaletta di grande musica.

Ogni centesimo conta

Seguici con