Ritratto della poetessa polacca Wislawa Szymborska, scattato nell'agosto 1991 a Francoforte sul Meno (Keystone)

Alphaville

La Polonia celebra Wislawa Szymborska; Qualità ambientale al MEG di Ginevra, di Mattia Pelli

La Polonia celebra Wislawa Szymborska

Il 2023, in Polonia, sarà l’anno delle celebrazioni per il centenario della nascita di Wislawa Szymborska, poetessa polacca tra le più amate al mondo, premio Nobel per la letteratura nel 1996. L’interesse intorno alla sua opera rimane oggi molto vivo sia in Polonia che al di fuori dei confini del suo paese: in Italia, ad esempio, è appena stato pubblicato “Canzone Nera” per la Piccola Biblioteca Adelphi. Francesco Cataluccio è scrittore, saggista, critico letterario e studioso di letteratura polacca, oltre ad essere un appassionato lettore della poesia di Szymborska. Con lui proviamo a capire che traccia la sua opera abbia lasciato nella Polonia del presente.

Qualità ambientale al MEG di Ginevra

Si tratta di un riconoscimento importante, attribuito da un gruppo di esperti internazionali, che indica un impegno e un programma di alta qualità delle istituzioni in campo ambientale. Si chiama “Très Haute Qualité Sociétale-Sociale-Sanitaire et Environnementale” ed è un label di qualità che è stato ottenuto dal Museo etnografico di Ginevra. Con noi per parlarne Carine Ayélé Durant, la direttrice del MEG.

Ora in onda Rassegna stampa quotidiani In onda dalle 6:10
Brani Brani in onda Brucio nel vento - Giovanni Venosta Ore 6:15