Alphaville

Cosey, il fumettista dell’ignoto; Le parole dell’Economia (3./15); Dossier filosofico (3./5): chiedi a Spinoza, di Marco Pagani

Cosey, il fumettista dell’ignoto

È arrivato il momento di viaggiare e di spostarci (soprattutto in Tibet) attraverso le tavole di uno dei grandi maestri del fumetto svizzero-francese contemporaneo: Cosey, di cui il Cartoonmuseum di Basilea propone una retrospettiva. La mostra si intitola “Cosey. Vers l’inconnu”; il nostro corrispondente Yari Bernasconi l’ha visitata per noi.

Le parole dell’Economia (3./15)

Crescita che ristagna, multinazionali sotto pressione, turismo convalescente, industria del lusso in piena euforia, lavoro stretto tra dimissioni e incertezza, diritti ed etica dimenticati da qualche parte, risorse e approvvigionamenti al rallentatore…l’economia che ci aspetta per il 2023 non sembra promettere bene. Abbiamo pensato quindi, per orientarci tra i marosi economici che ci attendono, di costruire un piccolo dizionario con le parole dell’economia. Quindici professionisti per definire (o quantomeno provarci) l’andamento, i problemi, le scommesse e le crisi di un anno economico che si prospetta quanto meno complicato. La parola di oggi è "scarsità", ed è affidata a Barbara Antonioli Mantegazzini vice-direttrice dell'Istituto di Ricerche Economiche (IRE) e docente USI.

Dossier filosofico (3./5): chiedi a Spinoza

Il primo Dossier del 2023 è una sorta di divertimento filosofico: abbiamo chiesto a cinque specialisti di fama di mettersi nei panni dei più grandi maestri del pensiero degli ultimi secoli. Un modo per leggere, attraverso le vive voci (si fa per dire) delle menti più brillanti della nostra epoca, le grandi questioni del nostro presente. Oggi è il turno di Baruch Spinoza, il “nonno” dell’illuminismo. A impersonarlo sarà David Assael, filosofo e studioso il cui ultimo saggio si intitola “Baruch Spinoza” (Feltrinelli).