Alphaville

Dossier: “Svizzera e fumetti”

5 puntate per parlare di questa espressione artistica nel nostro territorio

  • 29 aprile, 12:05
  • Letteratura
iStock-fumetto, disegnare
  • iStock
Di: Marco Pagani e Yari Bernasconi 

Si è appena concluso il BDFIL, festival losannese di fumetti. Il mese precedente si è svolto invece, su sponda germanofona, il festival Fumetto di Lucerna. Da poco sono pure stati annunciati i libri finalisti per il Prix Delémont’BD, che ricompensa il miglior album a fumetti svizzero dell’anno trascorso e il miglior esordio svizzero sul territorio elvetico. Da qualche anno la Svizzera tutta sembra essersi accorta del potenziale del fumetto, sia nel senso di un’espressione artistica autonoma, sia dal punto di vista di una scena produttiva vivace e sorprendente. È pertinente, dunque, parlare di fumetto svizzero? Esiste una scena del fumetto svizzera? Sono alcune delle domande che ci porremo nel dossier, ogni giorno, con l’aiuto di Yari Bernasconi e in compagnia di Léonore Porchet (1/5), Maou (2/5), Adrienne Barman (3/5), Lea Willimann (4/5) e Tom Tirabosco (5/5).

Dossier: “Svizzera e fumetti”

  • Dossier: “Svizzera e fumetti” (1./5)

    Alphaville 29.04.2024, 12:05

  • Dossier: “Svizzera e fumetti” (2./5)

    Alphaville 30.04.2024, 12:05

  • Dossier: “Svizzera e fumetti” (3./5)

    Alphaville 01.05.2024, 12:05

  • Dossier: “Svizzera e fumetti” (4./5)

    Alphaville 02.05.2024, 12:05

  • Dossier: “Svizzera e fumetti” (5./5)

    Alphaville 03.05.2024, 12:05

Correlati

Ti potrebbe interessare