"Parliamone!"

di Marco Pagani

Decolonizzare l'Oriente

Dopo due anni di riflessioni e consultazione con studenti e staff accademico, l’università di Oxford ha deciso di cambiare il nome della propria Facoltà dedicata allo studio di Africa e Asia. Non più “Oriental Studies”, bensì “Asian and Middle Eastern Studies”, in quanto “oriental”, come affermato dal preside di Oxford, è diventato ormai un termine “inappropriato”, retaggio di un passato coloniale. Questa scelta si inserisce all’interno di un macro-processo di “decolonizzazione” avviato dalle università, soprattutto anglosassoni e statunitensi.

Come sta cambiando lo sguardo accademico “occidentale” su Africa, Medio Oriente e Asia? Ne parliamo con Federica Frediani, docente all’USI e capoprogetto del MEM – il Forum sul Middle East Mediterranean (bacino del Mediterraneo e Medio Oriente); e con Roberto Tòttoli, Rettore de “L’Orientale – Università di Napoli”, la più antica scuola di sinologia e orientalistica d’Europa.