(iStock)

5G: Presente e futuro

di Anna Pianezzola

Opportunità e incognite

Ne abbiamo parlato con Alessio Petralli, Direttore della Fondazione Moebius di Lugano per lo sviluppo della cultura digitale.

il 5G, la quinta generazione della telefonia mobile, fa e farà molto discutere.

La quattordicesima puntata del ciclo sul futuro digitale intende dare il proprio contributo alla discussione, ap­profondendo con due esperti qualificati l’aspetto tec­nologico e il piano culturale e sociale. Durante l’incontro si cercherà di rispondere in maniera fondata a domande quali: che cos’è tecnicamente il 5G? Il 5G è “pericoloso”? In prospettiva il 5G può accelerare una sorta di mutazione psico-antropologica? Abbiamo veramente bisogno del 5G? E se sì, di quale 5G? Oltre al Direttore della Biblioteca Cantonale di Lugano Stefano Vassere, intervengono alle 18:00 alla Sala Tami, Fulvio Caccia, ingegnere elettrotecnico e Presi­dente della Commissione federale delle comunicazioni (ComCom) (1997-2004).

 

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda 22 - Mats Eilertsen Ore 2:09