La vita delle cose: materia, oggetto, immaginazione in Dante

di Cristina Artoni

"La vita delle cose: materia, oggetto, immaginazione in Dante" è il titolo della due giorni di convegno organizzato dall’USI di Lugano. Durante le giornate del 24 e 25 settembre, dalle 09:30 alle 18:00, presso l’aula polivalente del Campus est si alterneranno ospiti anche internazionali. Il convegno ha un obiettivo in particolare: quello di riconsiderare il problema del "realismo" dantesco, tornato attuale qualche anno fa nel corso del dibattito seguito al cinquantenario dalla morte di Eric Auerbach. Ai nostri microfoni Stefano Prandi, professore ordinario di Lingua e Letteratura italiana ed esperto di Dante.