Renato Ballerini, "Quai Albertolli a Lugano", 1937, Olio su cartone, quadro della collezione Frederik Poort, Pinacoteca cantonale Giovanni Züst (© Pinacoteca cantonale Giovanni Züst )

Renato Ballerini (1877 - 1954)

Pittore, scultore, illustratore e giornalista, di Anna Pianezzola

Aperta questa fine di settimana, la mostra è dedicata a Renato Ballerini, uno dei protagonisti della vita culturale ticinese nei primi anni del Novecento, anche se il suo nome oggi è noto solo agli addetti ai lavori. La mostra spazia dai lavori giovanili di gusto liberty ai primi ritratti, autoritratti e paesaggi eseguiti nel Ticino, sino alla stagione più felice dell'artista, quella del Realismo magico, con opere che documentano l'interesse di Ballerini per quello che accadeva nella vicina Milano.
In questa occasione dell’esposizione curata da Simona Ostinelli, verrà anche presentata la collezione permanente completamente riallestita, con sezioni dedicate ad alcuni prestigiosi depositi da parte di privati (opere di Pier Francesco Mola, Giuseppe Antonio Petrini, Giacomo Ceruti, Giovanni Fattori, Gaetano Previati ecc.). Sentiamo la curatrice Simona Ostinelli preceduta dalla direttrice della Pinacoteca Züst ai nostri microfoni in Finestra Aperta alle 12:45.

Ora in onda Notiziario In onda dalle 17:30
Brani Brani in onda Gare de Lyon - Dorsaf Hamdani Ore 17:27