Clarity

di Corrado Antonini

Quattro novità discografiche con al centro altrettante orchestre e altrettanti approcci diversi all’orchestrazione si succederanno nella puntata odierna di “Clandestini per scelta”. Un nuovo disco del compositore inglese Oliver Davis, la collaborazione fra la cantante iraniana Cymin Samawatie e il percussionista indiano Ketan Bhatti, un progetto che associa il suonatore di kora Toumani Diabaté e la London Symphony e infine un disco registrato nel capo profughi di M’berra, in Mauritania.