Le Memorie di Carlo Goldoni

dal copione teatrale di Giorgio Strehler

Da Lunedì 6 settembre a venerdì 1 ottobre 2021 ore 13:30

 

Adattamento radiofonico e regia: Alberto e Gianni Buscaglia

Con: Antonio Ballerio, Antonio Guidi, Ketty Fusco, Claudio Moneta, Silli Togni, Franco Graziosi, Giulia Lazzarini, Giancarlo Dettori,

Musiche originali: Christian Gilardi e Zeno Gabaglio.

Suono: Angelo Sanvido (PRODUZIONE RSI 2007 )

 

 

Colpo di scena continua nella sua personale celebrazione dei 100 anni dalla nascita di Giorgio Strehler. Se “Nel nostro Piccolo”, ripercorreva gli anni della nascita del Piccolo Teatro di Milano attraverso le figure di Paolo Grassi, Nina Vinchi e naturalmente Giorgio Strehler, ora desideriamo riproporre al pubblico di Rete Due, il copione teatrale che Giorgio Strehler aveva ricavato dalle Memorie di Carlo Goldoni.

Il copione teatrale che Strehler stava approntando, era il frutto di un lungo lavoro di gestazione durato quasi trent’anni, dal primo progetto televisivo commissionato dalla Rai (1969) e mai realizzato, fino alla stesura del copione per il teatro, che il regista avrebbe dovuto mettere in scena alla fine degli anni novanta. L’improvvisa scomparsa nel Natale del ’97, pose fine al progetto di una vita, durante la quale si era stabilita una sorta di identificazione tra il commediografo e il regista. Infatti, il testo di Strehler è insieme biografia e autobiografia, vita del Teatro e del Mondo come Teatro, raccontato con l’occhio visionario e poetico di un artista che nel teatro ha trovato un senso per la propria vita, e che, proprio come Goldoni, ha caparbiamente perseguito l’idea di un Nuovo Teatro: un teatro che parla di uomini e di donne, per gli uomini e le donne di questo tempo. L’adattamento radiofonico privilegia il racconto biografico e nel contempo, grazie alla versatilità del proprio specifico linguaggio, traduce in suoni, parola e musica, la visionarietà del testo di Strehler, trasportando l’ascoltatore nei momenti salienti della vita di Goldoni, in uno spazio dell’immaginazione che è insieme Teatro e Mondo, vita di palcoscenico e vita privata; tra Venezia, l’Italia e Parigi. Più di centocinquanta personaggi popolano le puntate dello sceneggiato, per una quarantina di attori impegnati in più ruoli, tra i quali, insieme ad Antonio Ballerio, Antonio Guidi, Ketty Fusco, Claudio Moneta, Silli Togni spiccano i nomi di alcuni degli attori “storici” del Piccolo Teatro di Milano, da Franco Graziosi a Giulia Lazzarini, a Giancarlo Dettori, che il Maestro, nei suoi appunti, aveva indicato quali possibili interpreti di alcuni tra i personaggi principali della sua versione teatrale delle Memorie.

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda Belly Of The Whale - Andrew McCormack Ore 1:53