(Keystone)

855 Hack - Storia di Margherita in musica e parole

di Diana Höbel

Domenica 26 gennaio 2020 ore 17:35

 

Con Diana Höbel e Marco Sgarbi

Musiche di Baby Gelido e Paolo Cervi Kervischer

Registrato presso Casa della Musica - Trieste. 

Produzione INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica)

 

8558 HACK è il racconto di una vita sostenuta da una fiducia contagiosa: non un ottuso ottimismo sulle magnifiche e progressive sorti dell’umanità, bensì la fiducia in sé stessi e nella convinzione che la capacità unita all’applicazione porti sempre frutto.

La nostra studiosa delle stelle è una figura che simbolicamente coniuga due tensioni; quella di guardare in su, in cielo, oltre il proprio orizzonte, verso mondi lontanissimi ancora inesplorati, e la possibilità di farlo non solo con lo strumento del poeta, ma con metodo scientifico: guardare le stelle, coi piedi ben piantati in terra.

Prima donna a capo di un Osservatorio Astronomico in Italia, Margherita Hack affascina ed incuriosisce non solo per il notevole contributo da studiosa e divulgatrice, ma anche perché è stata una donna libera. Libera di vivere coerentemente alle sue convinzioni, non sempre conformi a quelle della maggioranza delle persone: la sua scelta di non avere figli, ad esempio, risulta trasgressiva ancora oggi, e ci ricorda che è possibile vivere rimanendo fedeli a sé stessi ed esenti da condizionamenti.

Ora in onda Notiziario In onda dalle 6:30
Brani Brani in onda Walking - Jackie & Roy Ore 6:37