Marconi, se ben ricordo

di Antonio Tabucchi

Realizzato nel 1995 dalla RAI per ricordare il centenario di una delle grandi invenzioni di fine ottocento “Marconi, se ben ricordo” fu scritta da Antonio Tabucchi su commissione. Da scrittore attento alla realtà sociale dell’Europa, Tabucchi ha intrecciato l’invenzione della trasmissione senza fili con un altro avvenimento storico del 1895: la partenza degli anarchici europei da Lugano. Anarchici che si sarebbero rifugiati soprattutto in Inghilterra, grande paese liberale che fu l’unico Stato disposto ad ospitare gli sconfitti della storia. Un bel radiodramma sulla scoperta della Radio.

“Marconi, se ben ricordo”
di Antonio Tabucchi
Personaggi ed interpreti
Sergio Troiano (il direttore Mister Flog), Luigi Angelillo (il conduttore Sthephen Craig), Sante Versace (l’esperto di storia prof. Taivan) Felice Andreasi (uomo di pietra Alberto Meschi) Roberto Accornero (George Orwell), Ludovica Modugno (chiromante) Vittoria Lottero (anarchica)
Realizzazione radiofonica Giorgio Bandini

(PROD RAI 1995)

Tags: Guglielmo Marconi, Antonio Tabucchi, Drama RSI

Ora in onda Il corsivo In onda dalle 8:02
Brani Brani in onda De Tant Piscinin Che L’Era - Cristina Meschia Ore 8:01