Benny Moré

di Olivier Bosia

Protagonista della puntata di questa settimana è colui che ancora oggi, a quasi 60 anni dalla scomparsa, è l’idolo numero uno della musica popolare cubana: Benny Moré, o più semplicemente: El Beny.

Soprannominato el Bárbaro del Ritmo, a volte anche el Sonero Mayor per il suo inarrivabile talento nell’improvvisare, dopo gli inizi all’Avana con il Conjunto Matamoros sarà in Messico, dove canterà nell’orchestra del Rey del Mambo Pérez Prado, anch’egli “cubano in trasferta” in procinto di trionfare nel mondo intero.

Rientrato nella Isla Grande all’inizio degli anni ’50, El Beny fonderà finalmente la sua Banda Gigante, che guiderà (senza conoscere una nota di musica) con grandissimo talento e geniali intuizioni fino alla sua morte prematura a 43 anni, consumato dal bere e da una vita vissuta… siempre guarachando, accompagnato alla sepoltura da decine di migliaia di cubani in lutto.