(iStock )

Infanzia rubata

Incontro con Sergio Devecchi, di Emanuela Burgazzoli

LASER ®
Giovedì 12 luglio 2018 alle 09.00
Replica alle 22:35

 

Un'infanzia e un'adolescenza trascorse in istituto: Sergio Devecchi è una delle numerose vittime di quegli internamenti coercitivi che la legge in Svizzera ha autorizzato fino al 1981 per motivi economici o considerazioni morali. Per questi internamenti spesso arbitrari in istituti dove bambini e ragazzi hanno subito in molti casi abusi e maltrattamenti la Confederazione si è pubblicamente scusata e ha promosso dei programmi di risarcimenti. Devecchi, diventato educatore e lui stesso direttore di istituto, ha rivelato il suo passato solo alle soglie della pensione e lo ha raccontato in un volume intitolato "Heimweh", un volume appena pubblicato in tedesco, presto tradotto in italiano e da cui verrà tratto un film. Di quel difficile passato, dei tormentati rapporti con la sua famiglia e la sua terra d'origine, il Ticino, e delle tante domande che non hanno ancora trovato una risposta definitiva Sergio Devecchi ha parlato con Emanuela Burgazzoli.

Prima emissione 3 aprile 2018

TG 12:30 di venerdì 30.03.2018  

Chicago Fire

Seguici con