(Ingeborg Luescher)

Ingeborg Lüscher

di Cristina Savi

Laser
Mercoledì 22 giugno 2016 alle 09:00
Replica alle 22:35

È di origini tedesche, ma lavora in Ticino, a Tegna, da quando – a metà degli anni ’60 – ha deciso di abbandonare la carriera di attrice per divenire artista. Ora compie ottant’anni e l’impulso creativo che si è impadronito di lei mezzo secolo fa non accenna ad esaurirsi.

Scultrice, pittrice, fotografa, autrice di libri, video e istallazioni, Ingeborg Lüscher ha sperimentato negli anni le più svariate tecniche artistiche, lasciandosi ispirare dagli incontri con le persone, dagli oggetti, dai materiali, ma sempre guidata da un unico intento di fondo: lasciar intravvedere l’invisibile dietro il visibile, facendo confluire nelle opere le forze nascoste della natura. 

Nella puntata odierna di Laser, curata da Cristina Savi, l’artista rievoca gli inizi della sua carriera, parla del suo rapporto con la Svizzera e con il Ticino e commenta alcune delle opere più recenti, esposte in una retrospettiva al Kunstmuseum di Soletta. Ma soprattutto si esprime sul senso complessivo della propria arte e sul filo sottile che lega fra loro opere dall’apparenza tanto diversa. 

Brani Brani in onda Impossible Knots - Thom Yorke; SOL Ore 16:00