Bandiera della Nuova Zelanda (iStock)

Le grandi date

19 settembre 1893 – Diritto di voto alle donne in Nuova Zelanda, di Alessandro Bertellotti

®

Già nel 1854 si era insediato il primo parlamento della Nuova Zelanda, e la colonia più lontana dalla madrepatria, il Regno Unito, si distingueva per alcune norme approvate dal governo locale e ritenute rivoluzionarie tra le quali la pensione di anzianità e la creazione di un arbitrato tra sindacati, legalmente riconosciuti, e padronato. Ma ci vollero la tenacia e la capacità persuasiva di una donna, Kate Sheppard, per convincere le donne del Paese oceanico e il parlamento di Wellington per arrivare al diritto di voto per le donne, nel 1893. La Nuova Zelanda si distingue per essere il primo paese al mondo ad aver riconosciuto questo diritto, anche se il dibattito a livello globale su questo tema era già acceso e coinvolgeva associazioni femminili in realtà molto diverse tra loro.

Con Lisa Lawrence, presidente del Consiglio nazionale delle donne della Nuova Zelanda e la Prof. Elda Guerra, studiosa di storia contemporanea e autrice di “Storia e cultura politica delle donne”.

Libri presenti nel catalogo del Sistema bibliotecario ticinese (Sbt) 

Guerra, Elda. Storia e cultura politica delle donne. Archetipolibri, 2008

Altri saggi in Sbt sui diritti politici e civili delle donne in generale e in Svizzera

Prima emissione 30 marzo 2021

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda I See Your Eyes Before Me - Andy Sheppard Quartet Ore 1:48