Memorie di una svizzera fiorentina

di Sabrina Faller

Nata il 26 maggio 1928 a Firenze, Dorina Kraft è la più anziana discendente da una famiglia di albergatori svizzeri d’origine tedesca, i Kraft appunto, il cui maggior vanto è quello di aver realizzato a Berna tar il 1856 e il ‘57 il Bernerhof, grande albergo di lusso, acquistato nel 1923 dalla Confederazione che lo trasforma in edificio amministrativo, ovvero in sede del Dipartimento Federale delle Finanze. Ma dalla Svizzera i Kraft partono alla conquista dell’Europa e non solo. Ultimo di sette figli, Gerardo si insedia a Firenze dove compra e gestisce un paio di alberghi, che trasforma in alberghi di lusso, frequentati da teste coronate e intellettuali di chiara fama. E da lui, nonno di Dorina, arriviamo fino ai giorni nostri con i Kraft ancora presenti a Firenze, con numerose attività imprenditoriali. Dorina invece lascia Firenze nel 1953 per seguire il marito a Zurigo. In questa lunga intervista la 94enne signora rievoca gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza, la vita durante il fascismo e durante la guerra, la scuola, gli svaghi, le vicende alberghiere… tutta una lunga vita.