(iStock)

Nelle vite degli altri, incontro con Elizabeth Strout

di Monica Bonetti

LASER
Lunedì 22 ottobre 2018 alle 09:00

È una delle scrittrici americane più lette e apprezzate, pur avendo iniziato relativamente tardi a pubblicare. Il suo nome è Elizabeth Strout ed è nata e cresciuta tra Maine e New Hampshire, luoghi di cui la sua scrittura risulta fortemente impregnata e che allo stesso tempo rappresentano il mondo da superare, contro cui ribellarsi, non solo abbandonandolo per le luci e i rumori di New York, ma anche dando spazio e rilevanza alle parole in contrapposizione ai silenzi e alle solitudini delle campagne del New England.

Pur restando asciutto ed essenziale il suo è uno stile capace di regalare ai suoi personaggi profondità e spessore spesso con l’aiuto di immagini forti che si stampano nella memoria. Olive Kitteridge con cui ha vinto il premio Pulitzer nel 2009, Lucy Barton o i fratelli Burgess sono personaggi comuni e indimenticabili al tempo stesso.

Sono soprattutto personaggi che, anche se nati dalla fantasia della Strout, risultano profondamente e assolutamente veri e reali.

Ora in onda Rassegna stampa quotidiani In onda dalle 6:10
Brani Brani in onda It's Alright - Ray Charles Ore 6:17