di Filippo Rossi

Tripoli sotto assedio

di Filippo Rossi

Città di Tripoli sotto assedio (Keystone )

Tripoli sotto assedio

di Filippo Rossi

Un viaggio tra linea del fronte e una città che vuole continuare a vivere

Diario di viaggio al fronte di Tripoli. Una battaglia fratricida spiegata dai protagonisti al fronte e dai civili che vivono una situazione dove succede tutto o niente allo stesso momento. Attraversando la città per pochi chilometri si può trovare tutto: dalle spiagge e il centro storico della capitale libica, dove le persone si divertono, mangiano ed escono a passeggiare alla desolazione aberrante della guerra. Quelle sue caratteristiche proprie come la distruzione, il silenzio, la sporcizia e i rumori di arma da fuoco. Bastano 5 chilometri per arrivare da un estremo all’altro. Parlando con le persone locali, gli sfollati o semplicemente gli abitanti, ci si rende conto che Tripoli, che maschera la sua sofferenza, sta patendo ogni giorno di più.

Il feldmaresciallo Haftar ha attaccato la capitale il 4 aprile scorso, dando inizio alla fase finale dell’“operazione dignità”. Dall’altro lato invece, le milizie al soldo del Governo di accordo nazionale, riconosciuto dalla comunità internazionale e presieduto dal Presidente Fayez al-Sarraj, si sono difese strenuamente, fermando l’avanzata dell’esercito nazionale libico del signore della guerra della Cirenaica. Fra di loro ci sono le milizie di Misurata, considerate le più potenti ma, secondo alcuni civili, mascherano dietro alle parole “democrazia e libertà”, molti interessi economici e politici.

 

 

Ora in onda Geronimo (r) - Letteratura In onda dalle 23:33
Brani Brani in onda There will never be another you - Eliane Elias Ore 22:06