Vienna

Vienna tra ieri e oggi, sulle orme di Stefan Zweig

di Flavia Foradini - Città di Carta

Laser
Venerdì 06 novembre 2015 alle 09:00
Replica alle 22:35

 

Luoghi, atmosfere, suggestioni, riti sociali, sviluppi, tendenze: in cosa differisce la Vienna di primo Novecento resa immortale da Gustav Klimt e Karl Kraus, Gustav Mahler e Adolf Loos, Sigmund Freud e Arthur Schnitzler, e la capitale austriaca di inizio terzo millennio?

In questo Laser, Flavia Foradini prova ad approfondire analogie e differenze, prendendo spunto dall'appassionato ritratto che Stefan Zweig ci ha lasciato dell'ultimo scorcio della Vienna asburgica nel suo libro autobiografico "Il mondo di ieri": è veritiero l'affresco della capitale danubiana che l'autore austriaco creò, in retrospettiva, durante la seconda guerra mondiale? O nel delinearlo si lasciò dominare da nostalgia e ricordi personali?

E cosa caratterizza oggi la città dal punto di vista letterario, artistico, musicale, rispetto all'eccezionale fioritura dell'epoca vissuta da Zweig?

Ogni centesimo conta

Seguici con