(Keystone)

Un regno in affanno

L’ombra dell’omicidio Khashoggi sull’Arabia Saudita, a cura di Raffaella Barazzoni e Monica Bonetti

MOBY DICK
Sabato 17 novembre 2018 alle 10:00

Un paese in bilico tra tradizione religiosa ed esigenza di modernizzazione. È sempre stata questa una delle sfide più importanti e più difficili per l’Arabia Saudita. Con l’arrivo del principe ereditario e ministro della difesa Mohammed bin Salman Al-Saud, il percorso verso una trasformazione economica post-oil sembrava procedere senza troppi intoppi per la monarchia del Golfo. Tuttavia, il recente brutale omicidio del giornalista Jamal Khashoggi, mai più uscito vivo dal consolato saudita di Istanbul, ha provocato una serie di reazioni a livello internazionale ben oltre il previsto per Ryad. Forse la realpolitik prevarrà e gli investimenti miliardari non si interromperanno, soprattutto quelli americani. Tuttavia, la vicenda Khashoggi ha riportato alla luce le profonde contraddizioni di un paese in cui domina la Sharia, che in pochi decenni ha subito un’impennata demografica e che mantiene nella rendita energetica la sua fonte principale di introito. Con l’orientalista Massimo Campanini, la giornalista ed esperta di Medioriente Rolla Scolari e con Eleonora Ardemagni, analista dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) discuteremo di Arabia Saudita tra tradizione e modernizzazione.

 

Ora in onda Radiogiornale In onda dalle 13:00
Brani Brani in onda Little Lulu - Bill Evans Trio Ore 12:56