L’Ercole amante per Luigi XIV

di Giuseppe Clericetti

Nel 1662, in vista delle nozze di Luigi XIV con Maria Teresa, Infanta di Spagna, Mazzarino commissiona all’amico letterato Francesco Buti un libretto per celebrare in teatro e in musica l’importante occasione. La musica è affidata alla sapiente ed esperta cura di Francesco Cavalli, e l’intento malcelato di Mazzarino, già evidente con le precedenti opere parigine su libretto di Buti – Orfeo del 1647 e Nozze di Teti e Peleo del 1654 – era quello di trapiantare alla corte francese il teatro musicale italiano. Nel nostro odierno “Paese dei Barocchi” ascoltiamo alcuni estratti dalla registrazione integrale dell’opera di Buti/Cavalli, effettuata nei nostri studi da Diego Fasolis nel 2008.