img_1x1-un_attimino.png
Un attimino

Un attimino. Che ne è della lingua italiana?

A cura di Andrea Fazioli e Marco Pagani

  • Lingua, letteratura e arte

La lingua che parliamo è viva: si trasforma, scava, ondeggia, fagocita, digerisce, rimastica e sputa. La moderna linguistica ormai non ragiona più solo in termini di giusto o sbagliato, dal momento che qualunque espressione, se usata per abbastanza tempo da abbastanza gente, diventa “giusta”. Ma se giusto e sbagliato sono concetti ormai relativi, brutto e bello mantengono intatto il loro fascino. E proprio sulle bellezze, le brutture, gli anglismi più agghiaccianti e le espressioni più poetiche si soffermano ogni settimana (senza prendersi troppo sul serio) Andrea Fazioli e Marco Pagani

Disponibile su