Francisco Goya (iStock)

Goya, le ombre della ragione

di Emanuela Burgazzoli

Un pittore e pensatore, lo ha definito Todorov: Francisco Goya, nato nel 1746, autodidatta, riesce a entrare a far parte della élite spagnola divenendo pittore di corte e accademico. Ma Goya percorre anche una strada non ufficiale; pittore influenzato dall’Illuminismo, arriverà a trascenderlo, dipingendo i mostri che la ragione può generare. Dalla luce e dai colori delle prime opere che risentono del linguaggio rococò fino ai cicli che segnano la nascita del Goya visionario e onirico che indaga la follia, la sofferenza, il male e gli stravolgimenti della Storia. Un percorso che culmina nella così dette “pitture nere” della Quinta del Sordo. Per capire la modernità e la peculiarità del suo percorso artistico “Voci dipinte” ospita il filosofo Umberto Curi e lo storico dell’arte Stefano Zuffi.

Ora in onda Prima fila - fino alle 22.35 In onda dalle 20:00
Brani Brani in onda Shuffle Set - The Magpies Ore 19:57