Tra jazz e nuove musiche

Dainius Pulauskas Acoustic Group

Sabato 28 ottobre, ore 21:00 - Muralto, Palazzo dei Congressi

  • 28 October 2023, 19:00
Dainius Pulauskas Acoustic Group

Dainius Pulauskas Acoustic Group

  • Courtesy: Dainius Pulauskas Acoustic Group

Diretta radiofonica su Rete Due
Una collaborazione RSI Rete Due – Jazz Club Locarno

Dainius Pulauskas Acoustic Group
Dainius Pulauskas, piano
Valerijus Ramoška, tromba
Liutauras Janušaitis, sax
Arman Isojan, contrabbasso
Augustas Baronas, batteria

Il Dainius Pulauskas Acoustic Group è un ensemble jazz lituano guidato dal talentuoso musicista e compositore di Vievis Dainius Pulauskas. Il gruppo è noto per la sua miscela unica di jazz, world music ed elementi fusion, che crea un’esperienza musicale distinta e accattivante. Il debutto del sodalizio avviene nel 2018 in occasione del Vilnius Jazz Festival. Il leader costituì questo quintetto acustico per il progetto interdisciplinare internazionale The 3 Sounds of Komeda in memoria di Krzysztof Komeda, pianista e compositore cinematografico polacco di culto, compositore delle colonne sonore dei primi film di Roman Polański; in particolare Rosemary’s Baby.

Il pianista lituano Dainius ha descritto gli obiettivi dell’Acoustic Group come il desiderio di tornare a un suono più tradizionale, a improvvisazioni elaborate e a un gioco d’insieme. In questo gruppo non ci sono strumenti elettronici: il sintetizzatore è sostituito dal pianoforte, il basso dal contrabbasso. “Ogni musicista può rivelare la sua individualità, mostrare la sua maestria e la sua immaginazione”, ha affermato il leader del gruppo.

Dainius Pulauskas è una figura di spicco della scena jazz lituana ed è attivo nell’industria musicale da molti anni. Le sue composizioni sono spesso caratterizzate da melodie e arrangiamenti intricati, che mettono in luce la sua profonda conoscenza del jazz e della musica contemporanea. Nel corso del tempo, Pulauskas ha creato circa mille arrangiamenti per varie orchestre ed ensemble: orchestra sinfonica, orchestra di ottoni, big band, orchestra da camera, quartetto d’archi, gruppi jazz e pop. 

La produzione discografica dell’ensemble mette in luce la versatilità e la creatività del gruppo. Sebbene la formazione e lo stile del gruppo si siano evoluti nel tempo, è sempre restato fermo il loro impegno nell’esplorare nuovi territori musicali attraverso sonorità acustiche ben rodate e cristallizzate. Con Pulauskas ci sono Valerijus Ramoška alla tromba e flicorno, che collabora con il leader dal 1994; Liutauras Janušaitis al sax tenore e flauto, anche leader e compositore di progetti come la Baltic Salsa Orchestra, il quintetto Certain Case, il gruppo sperimentale elettro-acustico LJ Electrobop. Nel 2007 Liutauras è diventato anche componente della band fusion D’Orange, composta da alcuni tra i migliori musicisti jazz della Lituania. ; Arman Isojan al contrabbasso e Augustas Baronas alla batteria, che fa anche parte del quartetto del sassofonista italiano Claudio Jr de Rosa, con il quale si è esibito al North Sea Jazz 2018 e all’Umbria Jazz Summer e Winter editions del 2018. 

Ti potrebbe interessare