Tra jazz e nuove musiche

Granati - Cervellino - D’Auria

Sabato 9 dicembre, ore 20:30 - Lugano, Jazz in Bess music-club

  • 9 December 2023, 19:30
Granati - Cervellino - D'Auria

Granati - Cervellino - D'Auria

  • Courtesy: Granati - Cervellino - D'Auria

Diretta radiofonica su Rete Due
Una collaborazione RSI Rete Due – Jazz in Bes

Granati - Cervellino - D’Auria
Giulio Granati, pianoforte
Antonio Cervellino, contrabbasso
Francesco D’Auria, batteria

Dreams and other stories è il titolo del nuovo progetto del trio capitanato dal pianista nato a Roma, ma residente dall’età di 16 anni nel Canton Ticino. Un progetto che evoca gli studi classici del leader e il suo pianismo raffinato. Nel corso del tempo ha immerso le sue profonde conoscenze neoclassiche con il jazz e, tra le sue composizioni più importanti, sono da menzionare i duetti per pianoforte e flauto (dedicati ad Albeniz), i Dreams per piano solo e il concerto per quartetto jazz e orchestra, oltre alle moltissime composizioni per trio, quartetto, quintetto e sestetto jazz. La sua grande versatilità gli consente dì poter vivere di musica lavorando nelle più svariate situazioni fin da giovanissimo. All’inizio degli anni Ottanta si trasferisce per un periodo in Germania dove si dedica in maniera più approfondita al jazz, studiando e lavorando con diversi musicisti locali. Tra la fine del 2004 e l’inizio del 2005 compone il suo primo concerto per quartetto jazz e orchestra dedicato a Miles Davis e nei mesi successivi, una suite per piano e orchestra intitolata Novecento. 


Con Granati sul palco ci sarà il contrabbassista Antonio Cervellino, che è stato, ed è, protagonista in numerose stagioni concertistiche sia in Italia che all’estero, in formazioni orchestrali e cameristiche quali l’Orchestra del Teatro Sociale di Como, l’Orchestra I Musici Estensi, l’Orchestra di fiati della Svizzera italiana. A New York ha suonato in alcuni tra i più prestigiosi club e in sale da concerto molto rinomate come il Dizzy’s Club (Jazz at Lincoln Center), Flushing Town Hall, Steinway Hall, LeFrak Concert Hall at Queens College, collaborando con Carol Sudhalter, Bob Dorough, Jimmy Cobb, Victor Jones e Willie Jones III. Completa la terna il batterista lombardo Francesco D’Auria, titolare della cattedra di Batteria e Percussioni Jazz presso il conservatorio Giuseppe Verdi di Milano; musicista molto attivo nella scena jazzistica italiana, collabora – e ha collaborato - con Paolo Fresu, Gianluigi Trovesi, Tony Scott, Garrison Fewell, Bob Muver, Danny Gottlieb, Uri Caine, Furio Di Castri, Donovan Mixon, Gabriele Mirabassi, Michel Godard.

Ti potrebbe interessare