Trasformare le spade in aratri - I colori di Augusto Giacometti

di Gaëlle Courtens e Paolo Tognina

  • Condividi
  • a A

Trasformare le spade in aratri, di Gaëlle Courtens
La pastora Rita Famos, presidente della Chiesa evangelica riformata in Svizzera, è intervenuta alla manifestazione nazionale per la pace in Ucraina svoltasi il 2 aprile a Berna facendo riferimento ad un simbolo biblico della pace, quello della spada che si trasforma in aratro. Con lei parliamo di guerra e pace e del ruolo delle Chiese in vista di un futuro processo di riconciliazione post-bellico.

I colori di Augusto Giacometti, di Paolo Tognina
Nato a Stampa, in Bregaglia, cugino del pittore Giovanni Giacometti, Augusto affinò il suo talento a Parigi e a Firenze, fu un pioniere dell’arte astratta e uno dei più straordinari fenomeni del panorama artistico elvetico. Nella chiesa di San Pietro, a Coltura, si può ammirare una sua tela, “Il mattino della resurrezione” eseguita nel 1915, una delle prime opere pittoriche presenti in una chiesa riformata Svizzera. Maestro nell'uso del colore, realizzò tra l'altro decine di vetrate in molti edifici di culto e privati in tutta la Svizzera. In occasione del 75. anniversario della morte, la Bregaglia gli dedica numerose manifestazioni.