Vivere come Wiborada. Vent’anni fa la Carta ecumenica. Uno sguardo sulle famiglie

A cura di Italo Molinaro e Paolo Tognina

  • Condividi
  • a A

San Gallo: vivere come Wiborada, di Corinne Zaugg
Santa Wiborada, vissuta a San Gallo nel 10. secolo, visse parte della sua vita murata in una celletta nei pressi della chiesa di San Mangen. Dal 26 aprile e fino al 3 luglio, sette donne e tre uomini rivivranno quell’esperienza nell’ambito del progetto ecumenico “Wiborada 2021”. Abbiamo incontrato Ildegard Aepli che per prima trascorrerà una settimana in una cella di 12m2.

La "Carta ecumenica" 20 anni dopo, di Luisa Nitti
Venti anni fa a Strasburgo veniva sottoscritta la "Carta ecumenica", un documento per la collaborazione fra le chiese cristiane in Europa. Che cosa rimane dello spirito di dialogo auspicato da quel documento? Ne parliamo con il pastore Peter Ciaccio, con Luca Negro, presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia e con Markus Krienke, docente di Filosofia moderna ed etica sociale alla Facoltà di teologia di Lugano.

Come cambia lo sguardo sulle famiglie, di Corinne Zaugg
A cinque anni dall’uscita della “Amoris laetitia”, papa Francesco indice un anno dedicato alla famiglia. Commentiamo il documento pontificio e la sua ricezione nelle parrocchie con Emilia Palladino, fisica, teologa e professoressa straordinaria nella facoltà di Scienze sociali dell’Università Gregoriana di Roma.