Adriana e Alberto Eisenhardt

Alberto Eisenhardt

da Pregassona a Sao Paulo

Alberto, Aldriana e 450 ragazzi. La storia che i nostri espatriati hanno portato in studio questa mattina è di quelle che ti lasciano con gli occhi umidi spalancati sopra un sorriso di ammirazione. Alberto Eisenhardt e sua moglie Adriana dal 2005 hanno iniziato ad impegnarsi in un progetto sociale in Brasile. Adriana, nata e cresciuta laggiù, in Ticino era avvocato e notaio. Alberto, nato e cresciuto a Pregassona, era cineasta. Cinque anni dopo, quella scelta di aiuto è diventata la loro vita. Lasciato il Ticino hanno aperto Casa dos Curumins (in lingua Tupi-guarani “casa dei ragazzi”), una struttura che accoglie infanti, bambini, adolescenti e fin anziani di Santa Terezinha, una delle 600 favelas di San Paolo del Brasile. Scuola, arte, musica ed un lavoro costante per avere un futuro meno duro. Del loro vivere lì, di quello che fanno, dei “loro” ragazzi e dei due concerti chesi terranno il 25 e 26 maggio al Teatro Sociale di Bellinzona dove assieme a Sebalter arriveranno 4 importanti musicisti che con loro condividono il progetto brasiliano, abbiamo parlato ad Albachiara

 

Il documentario che la RSI ha realizzato su di loro

La loro scuola di musica che riceverà i soldi raccolti con i due concerti bellinzonesi

Il sito de la Casa dos Curumins