Romina-Karin Köhler-Wilke

da Vezia a Kampala

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

 

Romina-Karin Köhler-Wilke vive in Uganda con la famiglia da quasi 10 anni. Malgrado il nome è una ticinese “DOC”, nata a Sorengo, elementari a Vezia, media a Savosa e liceo a Comano. Il marito Mark Köhler, un compagno di scuola di Comano, dirige una ditta di costruzioni, fondata in Uganda da suo padre quasi 50 anni fa, specializzata in costruzioni di prestigio.

L’Uganda è un paese posto sul tropico, con un clima umido, sempre uguale tutto l’anno. Kampala, la capitale; è una città di oltre 2 milioni di abitanti con molte costruzioni moderne.

 

Siamo tornati virtualmente a fare visita a Romina-Karin Köhler-Wilke per sentire quali sono le ultime dal Paese africano.

 

Proprio ieri sera, in qualità di console Romina è stata invitata alla cerimonia di insediamento alla presidenza di Yoweri Museveni. L'occasione per noi di tornare, dopo due anni, a chiacchierare con Romina-Karin Köhler-Wilke.

 

Ritroviamo Romina nella sua Kampala, Uganda, Paese che si trova ancora in pieno lockdown a causa dei timori legati al sistema sanitario locale. Questo nonostante i decessi registrati da inizio pandemia si sono limitati a 39 unità...