Tamara e la sua famiglia
Tamara e la sua famiglia

Tamara Winkler

da Arbedo a Wellington

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tamara Winkler, 35 anni di Arbedo, è partita lo scorso fine agosto per la Nuova Zelanda, un paese che ha scoperto nel 2013 grazie ad un soggiorno linguistico. Ha studiato letteratura italiana, giornalismo e etnologia europea dove ha conseguito il master nel 2005. Dopo gli studi è stata docente di italiano e comunicazione alle scuole professionali e responsabile delle attività culturali presso la Scuola d’élite a Tenero e alla Scuola specializzata superiore di economia di Bellinzona (SSSE) per 9 anni. Per dieci anni ha praticato l'atletica leggera a livello agonistico, ottenendo buoni risultati a livello nazionale. Proprio prima di ripartire per la Nuova Zelanda, Tamara ha partecipato ancora ai campionati Svizzeri, arrivando in finale. Da sempre appassionata viaggiatrice, con la mente e con la valigia, nel 2013 si è presa un anno sabbatico trascorso principalmente in Oceania e Giappone e vista la sua bellissima esperienza in Nuova Zelanda ha deciso di ritornarci.

Nella settimana trascorsa alla Stazione FFS di Bellinzona, ribattezzata "ALBtransit" per sottolineare il grande evento della consegna della Galleria di Base del San Gottardo, abbiamo chiamato a raccolta i nostri espatriati bellinzonesi. Non poteva mancare Tamara!

… nel frattempo ho sposato un Kiwi, faccio birra artigianale, lavoro all’ambasciata svizzera ed insegno italiano agli amici neozelandesi. Albachiara ha ritrovato questa mattina Tamara Winkler, partita da Arbedo nel 2015, in diretta da Wellington.

 

Ritroviamo Tamara con una bellissima novità: è diventata mamma. Un bel cambiamento che, per quanto possibile, le fa amare ancora di più la sua città e la Nuova Zelanda. C’è comunque voglia di tornare in Svizzera anche se per ora, causa lockdown da emergenza coronavirus, non è così facile.