Dino Brandão

Bouncy Castle, a cura di Marco Kohler e Sandra Romano.

  • Condividi
  • a A

La diagnosi della sclerosi multipla è stata l’inizio di un percorso introspettivo per Dino Brandão, di un confronto profondo con sé stesso. Come ogni artista creativo, anche l’ex-frontman di Frank Powers ha tirato fuori emozioni forti.

Dopo il successo del progetto “Hunger, Faber, Brandao”, il 12 novembre Dino Brando ha pubblicato il suo EP di debutto “Bouncy Castle” (2021 Two Gentlemen) registrato da solo e mixato dal sound engineer degli Young Gods.

Dino Brandao da sfogo alla sua creatività come mai aveva fatto prima. “Bouncy Castle” è un disco libero, delicato ma esplosivo, super arrangiato, così pieno di cose che sembra quasi barocco. E ogni volta che finisci di ascoltarlo ti dispiace perché non ci sono più canzoni …